Uomini e Donne news: Alessio Lo Passo, dura la vita in carcere

Con una lettera spedita alla ex fidanzata e letta a Pomeriggio Cinque l’ex tronista Alessio Lo Passo racconta come sia difficile stare in galera e spera di poter uscire presto

Come sta vivendo Alessio Lo Passo la dura esperienza con il carcere dopo l’arresto del 22 aprile scorso per scontare una condanna definitiva a tre anni in seguito ad una tentata estorsione? Non bene, anche se l’ex tronista di Uomini e Donne sta cercando di tenere duro come ha confermato in una lunga lettera alla sua ultima ex che è stata letta in diretta a Pomeriggio Cinque.

Alessio Lo Passo nella sua missiva spiega di sentirsi vittima di un’ingiustizia perché lui non ha fatto nulla e questo fatto lo sta uccidendo dentro. “Credimi, non augurerei il carcere nemmeno al mio peggior nemico. Se riesci a recuperare tutti i documenti relativi all’intervento, mi faresti un enorme favore. Gli avvocati si stanno muovendo per tirarmi fuori di qui. Poi non appena sarò libero prenderò io in mano la situazione”. E anche la sua ex ha confermato che al tronista di Uomini e Donne gli atti non sono mai arrivati perché spediti ad un indirizzo dove non abitava più da tempo ed è per questo che non si aspettava l’arresto.

Quello che gli fa più male però è stato essere svergognato dal chirurgo che ha fatto partire la denuncia e soprattutto sta male per sua mamma. In carcere occupa una cella piccolissima, divisa con altri due: “Io buttato per terra come un criminale, senza coperte, dove ti giri giri solo sbarre, il nulla. Anche il più forte qui crolla. Sai per colpa di chi sono qui, per colpa di chi il nostro rapporto si è rovinato. Senza quella brutta persona tra le palle io non sarei qui e forse tra me e te non sarebbe finita in quel modo”. Alla fine le chiede di abbracciare i bambini che porta sempre nel suo cuore e spera di rivederla presto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!