L’ uso eccessivo di collutorio potrebbe favorire lo sviluppo del cancro alla gola

Collutorio
Collutorio

L’uso eccessivo di collutorio per l’igiene orale potrebbe esporre ad un maggiore rischio di contrarre un tumore alla gola o alla bocca.
La sconcertante scoperta è stata fatta da un gruppo di ricercatori dell’Università di Glasgow, in Scozia , pubblicata sull’importante rivista scientifica “Oral Oncology”. Secondo gli studiosi ed in particolare David Conway, principale autore della ricerca, utilizzare due o tre volte al giorno un collutorio per la pulizia del cavo orale potrebbe essere molto rischioso. Pertanto, lo scienziato  conferma che per l’igiene dentale è più che sufficiente spazzolare, più volte al giorno, i denti con l’antico spazzolino e sottoporsi a controlli periodici dal proprio dentista. Il fatto che si faccia un uso sconsiderato del collutorio è confermato dai dati divulgati dall’associazione delle industrie cosmetiche Unipro che ha attestato una spesa di 135 milioni di euro nel 2007, oltre il 19,2% rispetto all’anno precedente, per la spesa di deodoranti per l’alito e collutori.

Molto spesso, infatti, gli italiani tendono a rimandare le periodiche visite dal dentista e tamponano problemi alla bocca con il ricorso a soluzioni liquide che possono essere dannose.

Uno dei motivi alla base di questi comportamenti, di certo sbagliati, è riscontrabile nel costo di questo tipo di visite specialistiche. Le parcelle dei dentisti italiani, infatti, sono carissime e risultano seconde solo a quelle inglesi. A ciò si aggiunge il fatto che il Sistema Sanitario Nazionale non compre, se non in una parte davvero minima, questo tipo di spese e che quindi, molte persone, non hanno i mezzi sufficienti per recarsi con costanza dal proprio dentista ed effettuare tutti i controlli del caso.

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!