Registrazioni Trono Over: Gemma gelosa bacia Giorgio

La Galgani nelle ultime registrazioni ha accusato Tina di avere una storia con Giorgio ma poi ha ballato con lui

Grosse sorprese nelle ultime registrazioni del Trono Over, compreso un bacio tra Gemma Galgani e Giorgio Manetti che ha ricordato i bei tempi della coppia di Uomini e Donne. La dama torinese ancora una volta è stata la grande protagonista: è arrivata in studio decisamente carica e ha dato vita all’ennesima lite con Tina Cipollari, accusata addirittura di essere interessata ad una storia con Manetti.

Gemma infatti ha raccontato di aver letto su una rivista un lungo servizio su un incontro avvenuto a Firenze tra Tina e Giorgio ospiti ad una serata di beneficenza. Il suo sospetto quindi è che tutta la cattiveria della Cipollari nei suoi confronti sia in realtà per mascherare la gelosia che nutre nei suoi confronti per la storia avuta con il cavaliere fiorentino in passato. I due diretti interessati non negano di aver partecipato a quella seta, ma era tutto alla luce del sole e a fine mese ce ne sarà un’altra per l’ospedale pediatrico di Firenze, ma questo alla Galgani non basta perché lei rimane convinta che la storia d’amore vada avanti da almeno un anno. Nessuno, a cominciare da Gianni e Tinì, è d’accordo con lei che però non vuole cambiare idea.

Giorgio adesso però sta frequentando altre donne come Anna, seguita anche da Angelo che la vorrebbe in esclusiva ed è geloso della sua amicizia speciale con Manetti. La donna può anche farlo e di questo chiede scusa al ‘gabbiano’, ma vuole comunque chiudere con Angelo perché non le piace essere comandata. Il bello però deve ancora arrivare, perché nel finale della registrazione di UeD direttamente Maria De Filippi ha chiesto a Gemma di ammettere una volta per tutte se sia ancora innamorata di Giorgio in modo da finire certi teatrini. Lei non risponde chiaramente, ma ha un sorriso di conferma e poi decide di ballare con il suo ex: scatta un bacio, poi entrambi ridono. Le incomprensioni sono alle spalle?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!