Chicco Nalli all’Isola dei Famosi spagnola. E Tina?

tina cipollari

Il marito di Tina Cipollari conferma la possibile partecipazione a Supervivientes e non parla dell’ex moglie

La moglie, Tina Cipollari, da anni è una star della televisione italiana, adesso anche lui chiede di avere il giusto spazio. Ecco perché Chicco Nalli, o Kikò come è conosciuto nel suo ambiente dei parrucchieri hair stylist, presto potrebbe sbarcare in Honduras come concorrente dell’Isola dei Famosi 2018 ma nella sua versione spagnola come ha fatto ad esempio quest’anno con successo Paola Caruso.

La voce circola da qualche tempo, adesso è lui stesso a confermare le anticipazioni tv sul suo futuro. Intervistato dal settimanale ‘Nuovo’ Chicco Nalli conferma che effettivamente è vicino all’ingaggio per Supervivientes, come si chiama la versione del reality in Spagna. L’agente del parrucchiere si sta interessando per capire quale possa essere la decisione migliore, anche perché lui nella vita fa altro e non punta a tutti i costi sul mondo dello spettacolo. “Ma un’associazione di italo – spagnoli ha chiesto a gran voce di inserire un italiano nel cast e volevano che fossi proprio io. Così la produzione mi ha contattato”. In attesa di una chiamata ufficiale, anche se il programma non partirà fino ad aprile intanto sta studiando lo spagnolo con un corso professionale anche perché confessa che l’unica parola che veramente conosce è ‘Telecinco‘, cioé la televisione del gruppo Mediaset che trasmette il reality.

Passato da poco alla corte di Barbara d’Urso dopo essere stato per diverso tempo uno dei ‘tutor’ di Detto Fatto su Rai 2, Chicco arriva da un’estate molto travagliata. Prima le voci di una sua separazione dalla moglie, poi quelle di una riconciliazione e infine il mese scorso la conferma ufficiale da parte della stessa Tina: lei e il marito sono separati anche se sono rimasti in buoni rapporti. Lui però sembra stufo solo di apparire come il “marito di…” e cerca nuove possibilità: “Magari l’Isola può essere l’occasione giusta per far vedere a tutti chi sono”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!