Rihanna: dove finisce l’artista e dove iniziano gli eccessi

Rihanna, cantante ventiseienne, è ormai sulla cresta dell’onda dal 2005: anno d’esordio. Originaria delle isole Barbados, Rihanna è una delle voci di maggiore spicco dell’R&B moderno. In vetta alle classifiche musicali da quasi dieci anni: nè è passata di acqua sotto ai ponti dal suo primo album A girl like me, dalle sonorità esotiche e soft ma anche ricco di pezzi orecchiabili come il tormentone estivo SOS. Dalle sonorità che richiamavano le sue origini esotiche è passata poi a pezzi di indole più commerciale, sfumando verso un genere sempre più dance e sempre più elettronico. Un esempio? We found love, in collaborazione con Calvin Harris è solo l’inizio di un cambiamento radicale e, spesso, discutibile.

Anche l’immagine conta. Si sà: purtroppo molto spesso nel mondo della musica, specie quella pop, una bellissima voce non sempre basta. Nel caso di Rihanna c’è stato, nei quasi dieci anni della sua carriera, anche un forte cambiamento d’immagine. La cantante  nel 2005 esordì con un look acqua e sapone ma tuttavia non passò inosservata per il suo innegabile fascino esotico: lunghi capelli di un castano leggermente schiarito dal sole, lasciati mossi e naturali. Rihanna è forse una delle artiste che ha cambiato più spesso il look della propria chioma. Gli anni seguenti infatti sono stati un susseguirsi di eccessi: capelli cortissimi, chioma biondo platino oppure lunghissimi capelli di un eccessivo rosso fuoco.

Gli eccessi sembrano diventati, nel tempo, il punto forte di questa star: dal video “lesbo” di Te amo, con Letizia Castà, ai balletti sempre più scandalosi con abiti in latex e, soprattutto, con sempre meno abiti. E’ il caso di S&M e di Puor it up: nei quali c’è un’irrefrenabile ostentazione della sessualità. La domanda che ci poniamo è: questa talentuosa artista aveva davvero bisogno di tanti cambi estremi e video hot per restare in vetta oppure bella voce e sensibilità artistica potevano bastare? In cerca di una risposta, cliccate sul link che segue per leggere la discografia di Rihanna: http://www.testimania.com/artista/testi_rihanna_4291.html

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!