Zanzare i rimedi contro il prurito

Siamo in estate, il calendario ha decretato che siamo ufficialmente entrati nella stagione più calda dell’anno, ma con questa sono arrivate anche le zanzare, questi fastidiosi insetti che ogni anno popolano le serate estive rovinando le riunioni famigliari e con amici.

Ogni anno è sempre la solita storia e tutti vanno alla ricerca della soluzione ideale contro le zanzare e soprattutto, alla ricerca dei rimedi per contrastare il fastidioso prurito originato dalle punture di questi fastidiosi insetti.

Ciò che spesso non si valuta bene e nel dettaglio, è che sarebbe bene agire d’anticipo, con alcune azioni di prevenzione contro le zanzare nei nostri giardini. In commercio ci sono suppellettili, spray e insetticidi contro il ronzio fastidioso delle zanzare e le loro punture; di seguito qualche suggerimento contro il prurito delle zanzare e qualche azione cautelativa.

Prevenzione

Il primo consiglio sprigionato dagli esperti, è un no secco alle zone umide e pozze di acqua, attenzione a quando innaffiate le vostre piante o i giardini, prestate attenzione, in modo che non ci siano ristagni nei sotto vasi e o nel terreno vicino alle abitazioni. Questi luoghi paludosi, sono una vera attrattiva per le zanzare.

Imperativo anche non usare profumi troppo forti e dall’aroma deciso, la loro profumazione rappresenta una forte seduzione per questi insetti; meglio usare bagnoschiumi e deodoranti neutri, con fragranze soft e meno profumate, in questo modo eviterete di attirare la loro attenzione. Sì anche agli abiti leggeri e chiari, di cotone e con sfumature tendenzialmente al bianco e simili, in questo modo, le zanzare si possono facilmente individuare sugli abiti.

Proteggere le zone abitative in maniera naturale senza usare troppi agenti aggressivi; è una buona abitudine costellare le zone residenziali con candele alla citronella; ottimi rimedi naturali sono le piante di geranio, sembra che queste siano capaci di tenere lontane le zanzare.

Rimedi contro il prurito

Se siete stati punti da questo insetto, potete usare i prodotti dopo puntura oppure, utilizzate qualche buon rimedio naturale contro il prurito sprigionato dalla puntura di zanzara.

Il primo rimedio contro il prutiro è dato dall’acqua fresca o anche un cubetto di ghiaccio; appena sentite il fastidio classico provocato, è bene tamponare nell’immediato la zona con dell’acqua fresca; va bene anche usare le foglie robuste dell’aloe vera. Il siero che contengono è ottimo, lenitivo e antinfiammatorio.

Alimentazione

L’alimentazione in base a quanto asseriscono alcuni esperti può essere di aiuto: alcuni cibi come l’aglio per esempio sono buoni agenti preventivi per allontanare le zanzare e tenerle a debita distanza; in effetti l’aroma dell’aglio è contenuto in alcuni repellenti venduti in commercio. Gli esperti invitano gli utenti a usare i prodotti contro le zanzare anche di giorno se il caldo si fa particolarmente insistente e si è esposti a una forte sudorazione.

L’odore del corpo per effetto della sudorazione può catturare l’attenzione delle zanzare a distanza di circa settanta metri se non anche di più; per questo si consiglia se e quando possibile, avere una buona igiene quotidiana, con prodotti neutri come sopra indicato.

Sono anni che ormai le zanzare pungono anche durante il giorno, si chiama zanzare tigre e colpisce in ogni momento della giornata: mattina e o pomeriggio, oltre che all’imbrunire, è proprio in questo momento particolare del giorno, in cui bisogna stare maggiormente attenti, in cui le zanzare attaccano con maggiore frequenza.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!