Cantanti morti troppo presto: chi sono i più compianti dai fan?

Una piccola galleria delle star della musica internazionale e italiana che sono deceduti inaspettatamente troppo presto, tutti ai vertici della loro carriera. partiamo dall’ultima, Dolores O’Riordan fino a Kurt Cobain, passando da Amy Winehouse e Janis Joplin, per arrivare a Mnago e Pino Daniele

Facciamo una carrellata di cantanti deceduti troppo presto e che ci hanno lasciato un incredibile vuoto incolmabile, sia nella storia della musica internazionale che in quella italiana. Tutti sono scomparsi mentre erano in vetta al successo, chi per malattia, chi suicidandosi o per cause di eccessi in una vita spericolata.

Scopriamo insieme chi sono gli artisti che ci hanno abbandonato prematuramente.

Dolores O’Riordan dei Cranberries è stata trovata senza vita il 15 gennaio 2018 nella sua camera d’albergo a Londra. Dolores e la sua stupenda voce ionica degli anni 90. Al momento sono ancora ignote e misteriose le cause della morte avvenuta a soli 46 anni.

Chester Bennington cantante dei Linkin Park, gruppo metal, è stato ritrovato morto il 20 Luglio 2016 nella casa di Palos Verdes Estates, al sud di Los Angeles. Il cantante e musicista da anni combatteva la sua battaglia contro la dipendenza da droghe e alcol. È morto a soli 41 anni.

Kurt Cobain leader dei Nirvana, una band che letteralmente sconvolse la musica era un genio del grunge. È morto a soli 27 anni l’8 aprile del 1994. Il suo corpo fu trovato nella sua casa di Seattle. Solo l’autopsia ha potuto chiarire ogni dubbio, è morto tre giorni prima del ritrovamento, si era sparato alla testa con un fucile da caccia dopo essersi iniettato una dose di eroina.

Michael Jackson muore a 50 anni, era il 25 giugno 2009. Da sempre definito il Re del pop, si è spento a causa di una grave intossicazione da Propofol, trattasi di un potente sedativo. L’iniezione era stata somministrata dal suo medico di fiducia. Ancora oggi la morte del cantante è avvolta dal mistero e da inchieste giudiziarie.

Amy Winehouse è deceduta a soli 27 anni il 23 luglio del 2011. Pare che la causa della sua dipartita sia dovuta a shock da “Stop and go“, ovvero situazione che si verifica a causa di assunzione massiccia di alcol dopo un lungo periodo di astinenza totale.

Whitney Houston è morta a 48 anni l’11 febbraio del 2012. La cantante fu ritrovata morta nel suo albergo, il Beverly Hilton di Beverly Hills all’interno della vasca da bagno. La causa della morte è stata attribuita ad un’overdose di sedativi e alcol.

Era la serata di lunedì 8 dicembre del 1980, quando John Lennon leader dei Beatles viene colpito da 4 proiettili provenienti da una pistola calibro 38 sparatigli alle spalle da Mark David Chapman, risultato essere un fan del gruppo londinese ma anche uno squilibrato. Il cantante venne ucciso nell’ingresso della sua residenza del Dakota Building di new York. Lennon aveva solo 40 anni.

Il 24 Novembre 1991 a soli 45 anni muore Freddie Mercury, leader incontrastato dei The Queen. Il cantante si era ammalato di AIDS, e per colpa della malattia sviluppo una grave forma di broncopolmonite che lo porto fino alla morte. Morì il giorno dopo aver reso pubblica la sua grave situazione sanitaria.

Il giorno di natale, il 25 dicembre 2016 è improvvisamente morto George Michel di 53 anni. La causa della morte è stata attribuita ad un arresto cardiaco. Il cantante ha lasciato tutti i suoi fedelissimi fan nella disperazione totale.

All’età di 42 anni morì Elvis Presley, era il 16 agosto 1977. Gia dalla fine del 1973 le sue condizioni di salute non erano delle migliori, salute compromessa dalla sregolatezza e dall’eccesso uso di farmaci. Morì a 42 anni a causa di un arresto cardiaco. Ancora oggi sulla morte del cantante ci sono tante voci ed indiscrezioni, molti dei suoi fan credono che la morte sia solo una messa in scena e lui si sia rifuggito chissà dove.

Janis Joplin fu trovata morta il 4 ottobre del 1970 nella sua stanza di Hotel di Los Angeles a Hollywood. Ci volle l’autopsia per determinare le cause del decesso: overdose di eroina. Fu ritrovata a terra in un lago di sangue oramai coagulato, circa 18 ore dopo la morte.

Jimi Hendrix viene trovato morto in un’appartamento che aveva affittato a Londra. Era la mattina del 18 settembre 1970, il cantante aveva solo 27 anni. Monika Dannemann, la sua ragazza tedesca, era presente nella stanza al momento della morte del cantante, ha raccontato come sia stato soffocato da un improvviso conato di vomito causato da un micidiale mix di tranquillanti e alcol.

Bob Marley, l’icona del Reggae muore l’11 maggio 1981. lascia i suoi fan dopo una personale battaglia durata 4 anni contro una malattia letale e tumorale della pelle. Bob Marley aveva solamente 36 anni. Ha contribuito a diffondere nel mondo il Reggae, cosa che lo rese popolare anche fuori dalla Giamaica.

Il 2 febbraio 1979 a soli 21 anni moriva Sid Vicious, cantante e bassista britannico, membro della band punk rock Sex Pistol. Morì a New York in seguito ad un’overdose di eroina. Pare che la dose mortale gli fu fornita dalla madre.

Il 7 settembre 1996 avvenne l’assassinio di Tupac Shakur. Il cantante venne colpito da 4 proiettili esplosi da un’automobile in corsa. Uno dei proiettili lo colpi al polmone destro. Tutto avvenne dopo aver assistito ad un’incontro di pugilato tra Mike Tyson e Bruce Seldon a Las Vegas in Nevada, i colpi furono sparati da un’auto in corsa. Dopo sei giorni di agonia morì in seguito alle ferite riportate, aveva 25 anni.

Aaliyah, giovanissima cantante R&B muore il 25 agosto 2001 a soli 22 anni in un incidente aereo mentre era di ritorno dalle isole Abaco che si trova nell’arcipelago delle Bahamas. Sull’isola aveva appena terminato di girare un videoclip per il brano Rock The Boat estratto dal suo terzo album.

Il 12 maggio 1995 a Cardano al Campo muore Mia Martini in seguito ad un’arresto cardiaco. Venne ritrovata due giorni dopo, il 14 maggio nella sua abitazione in provincia di varese. Voci ufficiali parlarono di mancate cure relative ad un fibroma, quali cause dell’improvviso decesso. Ma ancora oggi si vocifera di un possibile suicidio della cantante che al momento della morte aveva 45 anni.

Pino Daniele ci lascia il 4 gennaio 2015, arrivato quasi al traguardo dei 60 anni. La causa della sua morte è attribuita a seri problemi cardiaci, noti al cantante. Dopo essersi sentito male mentre era nella sua casa in Toscana, il cantante ha scelto di andare a Roma dal suo medico di fiducia invece che raggiungere il più vicino ospedale. Morì durante il viaggio a causa di un infarto.

Mango moriva la sera del 7 dicembre 2014 durante un concerto, presenti oltre 4 mila persone al Palaercole di Policoro in provincia di Matera. Fu colpito da un infarto fulminante. la morte lo raggiunse durante l’esibizione della sua canzone, l’ultimo nella scaletta dell’artista, Oro. Mango, 60 anni, si accascia improvvisamente, ha ancora la forza di chiedere “scusa” ai fan presenti in sala. Nonostante gli immediati soccorsi il cantante muore prima di raggiungere l’ospedale.

Alex Baroni il 19 marzo 2002 nel pomeriggio a Roma rimane vittima di un tragico incidente stradale. Le sue condizioni fin dai primi momenti sono apparse disperate e viene immediatamente ricoverato in coma nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Santo Spirito. Alex aveva solo 35 anni, muore il 13 aprile, dopo 25 lunghissimi giorni di agonia.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!