Sushi: come prepararlo in casa

sushi, cucina giapponese, riso

Il sushi è una preparazione orientale che ha riscosso negli ultimi anni molto successo: i sushi bar infatti sono sempre affollatissimi. Vediamo invece come prepararlo in casa.

Il sushi, a dispetto di quanti credano, è una preparazione molto sana e adatta a tutti. Le caratteristiche di questo cibo sono le porzioni piccole di intensi colori sgargianti e l’ottimo apporto nutrizionale. Il sushi infatti contiene riso ( bollito, privo sia di olio che di sale ), verdure e pesce crudo. Si ha un apporto principalmente di proteine e fibre mentre i grassi sono molto ridotti. Sì, quindi a consumare sushi anche per il pasto serale ( non ci farà ingrassare ).

Per realizzarlo in casa abbiamo bisogno di:

200 gr di riso per sushi oppure riso basmati

1 cetriolo ed una carota

150 gr di salmone affumicato

Un’abbondante rettangolo di alga Nori

Per prima cosa dobbiamo cuocere il riso: utilizziamo quello per sushi poichè un diverso rilascio di amico ed in genere si cuoce con una precisa quantità di acqua ( per non sbagliare è sempre meglio leggere sul retro del sacchetto perchè le modalità possono cambiare da una varietà ad un’altra ). Una volta cotto il riso, lo lasciamo raffreddare in una terrina di vetro per almeno 3 ore altrimenti lavorare il rotolo di sushi sarà più complicato.

 

salmone, sushi, cucina orientale

Una volta raffreddato il riso, stendiamolo con le mani lungo un lato corto dell’alga Nori ( una comune alga giapponese reperibile nei negozi specializzati ). Al centro del riso mettiamo il pesce: nel nostro caso utilizziamo il salmone affumicato perchè richiama il pesce crudo ma non abbiamo bisogno di trattarlo poichè ha subito l’affumicatura. Al centro ancora mettiamo cetriolo e carota, tagliati finemente a julienne.

Arrotoliamo ben bene il nostro rotolino e lo lasciamo riposare per un’altra ora in frigorifero. Dopodichè lo tagliamo a fettine, tutte del medesimo spessore e lo serviamo magari con l’aggiunta di qualche salsa orientale. Consideriamo che il ripieno si può variare a seconda dei gusti: buon appetito!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!