L’Italia trema di nuovo ma questa volta nel sud: ecco dov’è stato localizzato l’epicentro

L’Incubo del terremoto torna di nuovo a scuotere l’Italia. Questa volta la zona interessata dalle scosse si trova a sud

Il nostro paese è stato di nuovo scosso da scosse di terremoto Questa volta però pare che l’epicentro si trovi al sud e non al centro. Appena due anni fa due sciami sismici di elevata portata hanno devastato alcune città nel Lazio, come Amatrice. Più di recente, anche le isole sono state toccate dalle scosse, come Ischia.

Nei primi giorni dell’anno i terremoti sono tornati e con loro tutte le paure degli italiani. Questa notte, una scossa di entità medio forte ha spaventato tantissimo gli abitanti di Reggio Calabria.

Il sito ufficiale dell’INGV, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha riferito che il terremoto di questa notte si è verificato intorno alle 3 (3:16 per l’esattezza). L’epicentro pare sia stato localizzato a due chilometri da Sant’Alessio in Aspromonte, paesino in provincia del capoluogo calabro. La scossa è stata forte, infatti ha avuto una magnitudo di 3.7 sulla scala richter ed un ipocentro profondo 19 chilometri.

Però, pare che a parte il grosso spavento, non ci siano danni a cose o a persone. La scossa è stata così tremenda che persino in Sicilia è stata avvertita. In particolare, a sentirla sono stati gli abitanti di Messina, città che in passato ha subito forte scosse di terremoto che hanno procurato danni ingenti. E anche quella volta, è partito tutto da un sisma generatosi tra la Sicilia e la Calabria.

Al tempo, ci fu anche un maremoto che distrusse buona parte della città antica nel 1908. L’ultimo terremoto con gravi danni in Calabria risale invece al 1905, colpì in particolar modo Cosenza e Nicotera.

Facebook Comments