Nuovi dettagli sull’omicidio di Pamela: le hanno mangiato fegato e cuore dopo averla violentata

pamela mastropietro

Nuovi dettagli raccapriccianti stanno emergendo in merito all’omicidio di Pamela Mastropietro. Dietro la vicenda si nasconderebbe l’ombra della mafia nigeriana.

Omicidio di Pamela: i nuovi dettagli

L‘omicidio di Pamela fa affiorare, ogni giorno, nuovi dettagli e sembrerebbe che dietro si nasconda la mafia nigeriana.

Questo tipo di mafia è molto potente, tanto da guadagnarsi rispetto e timore da parte dei mafiosi italiani – fino a ieri i più potenti a livello mondiale.

Alessandro Meluzzi, noto psichiatra, durante un’intervista ha voluto dare la sua chiave di lettura in merito a questo caso ancora aperto. Secondo Meluzzi la ragazza sarebbe stata violentata dai suoi carnefici e successivamente uccisa, non morendo – come sostenuto – da un’overdose.

Il problema di fondo è la mancanza di prove, in quanto la metodologia utilizzata dalla mafia nigeriana è precisa e mirata alla scomparsa totale di ogni tipologia di indizio sul cadavere.

Sempre secondo questo tipo di rituale – conferma Meluzzi – il cuore e il fegato, con alte probabilità, sono stati mangiati in quanto fondamentali per acquisire forza e potere. 

Ma il caso di Pamela non è di facile risoluzione, esattamente come spiegato dallo psichiatra. La mafia nigeriana è in grado di portare un corpo all’essere irriconoscibile, facendo sparire qualsiasi tipologia di traccia.