Russia, per poterle permettere di andare a scuola viene istituita una fermata solo per lei

Andare a scuola è un diritto di tutti. Per questo in Russia è stata istituita una fermata per una studentessa in un paesino remoto

La studentessa russa andava a scuola in condizioni piuttosto disagiate per questo hanno deciso di istituire una fermata della metro solo per lei. La linea ferroviaria chiave nel nord-ovest della Russia ha quindi iniziato una fermata per offrire un servizio solo due passeggeri: una ragazza di 14 anni e sua nonna.

Il quotidiano Gudok racconta che la linea ferroviaria San Pietroburgo-Murmansk ha da poco iniziato a fermarsi in un borgo remoto, solo per andare incontro alle esigenze di Karina Kozlova, una quattordicenne, che aveva difficoltà ad andare e tornare da scuola. A raccontare la singolare storia la BBC.

Negli ultimi 10 anni, la nonna di Karina, Natalia Kozlova, ex insegnante di scuola materna, ha fatto lunghe escursioni per portare sua nipote e altri bambini residenti nella località di Poyakonda a scuola.

Un tragitto di andata e ritorno non indifferente. I treni su questa tratta in passato si fermava a Poyakonda solo come sosta tecnica per prendere e lasciare il personale della ferrovia. Le due allora, non hanno avuto altra scelta che viaggiare negli orari dei dipendenti, altrimenti rischiavano di perdere la giornata di scuola.

Tutti i giorni le due erano costrette a viaggiare fino a tre ore al giorno per compiere l’intera tratta che non era poi così lontana. Tornavano a casa intorno alle nove di sera. Con questa nuova fermata, lungo la rotta San Pietroburgo-Murmansk permetterà a Karina e sua nonna di andare a scuola e tornare a casa in orari più umani.

La maggior parte dei residenti di Poyakonda è impegnata a lavorare in un centro di ricerca sulle bioscienze gestito dalla Moscow State University sulla costa del Mar Bianco. Era doveroso quindi offrire loro un servizio migliore.