Le morosità verranno pagate dai contribuenti: ecco la decisione dell’Autorità per energia e gas

bollette luce

Le morosità verranno suddivise sul totale di tutti i contribuenti al fine di rientrare di tutto l’importo mai versato. Questa è la decisione dell’Autorità di luce e gas.

Morosità suddivise tra i contribuenti: i dettagli

L’autorità di vigilanza sul mercato dell’energia elettrica, gas e servizi idrici – chiamata Aegsi – in queste ore ha preso una decisione, che ha fatto imbufalire le associazioni che si occupano di tutelare i consumatori.

In pratica, le morosità dovranno essere distribuite e pagate dalla comunità: stiamo parlando di un importo che si aggira sui 200 milioni di euro. Ma volendo fare il discorso più ampio, il calcolo totale di tutte le bollette mai pagate sfiora il miliardo di euro.

Questa decisione è stata presa a seguito di un’ordinanza emessa dal Tar Lazio e dal Consiglio di Stato ma, soprattutto, per evitare la crisi delle varie compagnie elettriche.

Un esempio è quello dell’azienda Gala sita a Frosinone che sta cercando di non dichiarare fallimento e farsi approvare una procedura concorsuale.

In parole povere tutti gli importi delle fatture non pagate, verranno suddivisi e posti nelle bollette delle varie famiglie che regolarmente pagano luce, gas e acqua.

Le associazioni dei consumatori si sono subito mosse, definendo questa azione assolutamente ridicola, denunciandola come abuso e sopruso.

Marco Vignola – responsabile energia associazione consumatori – vuole verificare che l’Agsi abbia i poteri per prendere una decisione di tale portata. Sempre secondo Vignola, anche dopo l’attuazione di questa decisione, i morosi continueranno a non pagare e le famiglie oneste si troveranno con spese sempre più alte.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!