Addio al marito di Marina Ripa di Meana: “Ha voluto raggiungere la moglie”

Carlo Ripa di Meana ha lasciato questo mondo all’età di 89 anni, raggiungendo la moglie Marina deceduta due mesi fa. Un nobile sia di stato che di cuore, come lo ricordano parenti e amici.

Addio a Carlo Ripa di Meana: chi era?

Carlo Ripa di Meana, 89 anni, dei nobili Giulio Ripa di Meana e Fulvia Schnazer, inizia la sua carriera politica sin da giovane entrando a far parte del Partito Comunista Italiano.

Verso gli anni sessanta simpatizza e si avvicina al Partito Socialista, grazie all’amicizia con Giovanni Giolitti: in quel momento conosce anche la moglie Marina.

Negli anni settanta, Carlo, fa decollare la sua carriera politica come deputato socialista, all’interno del Parlamento Europeo.

Ambientalista, attento alla cultura e alla salvaguardia dei monumenti del nostro Paese e grande rivoluzionario. Durante la proposta per l’entrata dell’euro, Ripa di Meana, votò contro questa decisione dichiarando che ci sarebbero stati tempi duri per il futuro.

Nel 1982 sposa la sua eterna moglie Marina e rimasti insieme sino a due mesi fa sino quando lei non è stata portata via dalla malattia. 35 anni di amore e passione, coronati da momenti indescrivibili.

Dopo la morte di Marina, anche Carlo si è spento ma rimangono impresse le ultime parole di lui durante il funerale:

“Mi sono reso conto di averla amata disperatamente”

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!