C’è posta per te, frase razzista in studio: Maria De Filippi reagisce così

Volano parole pesanti in studio a C’è posta per te. Due figli rinnegati provano a ricucire un rapporto con il loro papà. Ecco cosa è successo poi

I nonni sono molto importanti, per questo la diciannovenne Giada ha scritto a C’è posta per te. La ragazza e il cugino Roberto, ché vorrebbe conoscere e costruire un rapporto con nonno Nando. A sostenere il volere dei due ragazzi anche i loro rispettivi padri, Carlo e Giuseppe.

Il rapporto con Nando si è interrotto orai anni addietro, per volere della mamma dei ragazzi. Nando, infatti, la tradì con una donna più giovane. Lei decise di lasciarlo e lui volò a nord per rifarsi una vita. Un’altra vita se l’è fatta scordandosi completamente di quella precedente, persino dei suoi due figli. Carlo ha provato in passato (nel 1992) a ricucire un rapporto con il suo papà e racconta:

“Gli feci una sorpresa ed in effetti rimase sbalordito ma quel giorno mi disse che era impegnato e non potevamo neanche pranzare insieme.”

L’uomo ha poi raccontato di non aver più cercato il suo papà dopo l’arrivo a casa di una lettera nella quale ai due fratelli veniva chiesto di non cercarlo più. La lettera era accompagnata da dei soldi. Nando non si è minimamente scomposto alle parole dei nipoti che nemmeno conosceva e delle recriminazioni dei figli. ha sempre affermato di aver voltato pagina, per questo i suoi figli erano ormai un capito chiuso.

Carlo e Giuseppe hanno ribadito in studio il motivo che li ha spinti a cercarlo di nuovo e hanno sottolineato il fatto di voler riavere un rapporto con il padre soprattutto per i loro figli che vogliono un nonno. Carlo, il fratello maggiore, racconta:

“Anche io mi sono separato ma a mia figlia non ho mai fatto mancare nulla”.

La signora Luciana, la seconda moglie di Nando, ha chiesto come mai avessero deciso di ricontattare il padre dopo tanti anni e perché non l’abbiano fatto prima:

“Non vi potevate muovere un po’ di anni fa.”

Ma i due hanno già spiegato cosa ha portato loro a non cercarlo più. Roberto, l’altro nipote, ha aggiunto che a giugno si sposerà e che gradirebbe la presenza del nonno al matrimonio. Nando però per tutta la serata ha precisato di nona ver sentito la loro mancanza, perché aveva un’altra famiglia e un negozio a cui badare che gli occupavano tutto il tempo. Poi Maria gli ha chiesto che cosa aveva intenzione di fare e di tutto punto lui ha risposto:

“Certo che li voglio vedere, mica sono dei negri”.

L’affermazione razzista ha generato più di un mormorio in studio e la reazione stizzita di Maria De Filippi che ha detto:

“Vado avanti solo per rispetto vostro, che si sappia.”

Maria De Filippi ha quindi evitato di infierire sull’uomo che ovviamente, poiché anziano ha ancora una mentalità retrograda.
La presentatrice poi si termina rivolgendosi ai due figli dimenticati:

“In bocca al lupo, ne avrete bisogno”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!