Manette per 21 persone per spaccio di cocaina nei locali della “Roma bene”

cocaina

Sono scattate le manette per 21 persone che spacciavano cocaina e armi all’interno dei locali della cosiddetta Roma bene. Dopo attente indagini si è arrivati finalmente alla verità.

Cocaina nel salotti della Roma bene: i dettagli

L’indagine è stata coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma e condotta dai Carabinieri della sezione di Polizia Giudiziaria della Procura.

All’interno dei vari locali notturni e privè dei Parioli, veniva spacciata cocaina per festini e commercializzata la vendita di armi illecite.

Questi, secondo i primi accertamenti, spacciavano giornalmente soprattutto nei locali Vip di Via Veneto a Roma. 21 le persone arrestate e accusate di associazione a delinquere con finalizzazione alla commercializzazione illecita di droga con detenzione, porto clandestino e ricettazione di armi da sparo.

In aggiunta c’è anche l’accusa di spaccio, estorsione e minacce a terze persone. Di queste 21 persone, 16 sono in ordinanza cautelare e e 3 arrestati in flagranza di reato.

Una maxi operazione che ha portato alla scoperta di questo spaccio e commercializzazione di droghe, soprattutto cocaina, all’interno dei locali più frequentati nei pressi di Via Veneto e in abitazioni private dei Parioli.

Tutti gli accusati dovranno rispondere di gravi accuse, in attesa del processo. Non è ancora stato reso noto l’ammontare della droga e armi sotto sequestro.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!