Arresto per Biagio Izzo: il comico ha seri guai con la giustizia. Ecco di cosa si tratta

Biagio Izzo

Biagio Izzo ha seri problemi con la Giustizia, tanto che la Procura di Napoli chiede per il comico gli arresti domiciliari per un presunto reato di turbativa d’asta.

Biagio Izzo – attore comico napoletano molto amato dal pubblico – è finito all’interno di una lista di nomi per un’indagine portata avanti dalla Guardia di Finanza, per presunti  favoritismi nella riscossione di tributi.

Non solo, le altre accuse riguarderebbero anche l’esecuzione forzata e giudizio di fronte alle commissioni tributarie.

Nei mesi scorsi, il Gip aveva rifiutato la domanda per gli arresti nei confronti di Biagio Izzo ma il Pm Valter Brunetti, torna alla carica facendo decidere la questione al Tribunale del Riesame.

L’accusa per il comico è presunta turbativa d’asta, inerente una moto ed una macchina pignorati ma in suo possesso ed utilizzo. Secondo indiscrezioni, alcuni indagati, avrebbero reso possibile la vendita all’asta al fine che i beni pignorati, potessero tornare in possesso di Izzo.

L’attore – come da intervista rilasciata a Repubblica – si dichiara estraneo ai fatti ed è sicuro che la giustizia farà il suo corso, arrivando alla verità. Certi di questo sono anche i legali del comico che evidenziano di come non ci sia alcuna prova, intercettazione o coinvolgimento nella fastidiosa faccenda.

Il 23 marzo la richiesta del PM verrà discussa in Tribunale.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!