“Vergognati! Sei l’unica che non ha detto addio a Fabrizio”: la Hunziker bersagliata dagli haters

Michelle Hunziker prova a difendersi dalle accuse arrivatale sui social per non aver scritto subito un messaggio di addio a Fabrizio Frizzi amico e collega

La morte di Fabrizio Frizzi ha lasciato tutti senza parole. Molte le persone che hanno scritto per lui un post sui social. Delle parole per ricordarlo e salutarlo, per un’ultima volta. Tantissimi anche i volti noti che hanno espresso la loro sui social, mezzi che usano ormai per vivere in quotidiano e il rapporto con i fan.

Per la Hunziker non è giusto costringere un volto noto a vivere il dolore mostrandolo sui social. Infatti scrive in un lungo post:

“Non è assolutamente detto che si abbia sempre voglia di rendere pubblico il proprio dispiacere sui social e non è nemmeno detto che una persona non soffra perché non lo annuncia in un post”

La showgirl è stata attaccata sui social network per non aver detto nulla, per non aver mostrato il suo dispiacere. Michelle definisce le critiche ricevute assurde perché lei crede che ognuno viva il dolore a modo suo e non dev’essere costretto a mostrarlo:

“la scomparsa di un caro collega, che ho amato come tutti moltissimo. Mi sono personalmente venute a mancare molte persone care nella vita e ogni volta cerco di affrontare il mio lutto con amore, l’unica via possibile per me”.

Michelle dice No alla falsa moralità e ipocrisia.

La Hunziker dice la sua fino in fonda su questa storia che l’ha toccata molto nel profondo. Per lei è davvero triste assistere ad un fenomeno come questo: è opera degli haters, di ci si sente in dover di poter gestire anche i senti menti altrui nascondendo il proprio volto e usando un nickname:

“Un grande dispiacere assistere ad un fenomeno assurdo che sta accadendo nel mondo dei social. Molte, troppe persone stanno perdendo completamente il senso della vita reale sentendosi in assoluto potere, nella loro ipocrisia, di decidere cosa sia giusto dire o fare in determinate situazioni o a seguito di determinati fatti del quotidiano”.

La moglie di Trussardi, termina infine il suo post polemico con un attacco verso chi vive i social in questo modo:

“Danno per scontato che un personaggio pubblico debba per forza postare sempre qualcosa o rispettare un assurdo silenzio imposto quando qualcuno purtroppo viene a mancare”.

In effetti sono molte le persone, non solo famose, a credere che ci sia più dignità a vivere il proprio dolore in silenzio senza alcuna spettacolarizzazione. Lo sfogo di Hunziker è quindi contro chi ritiene che i social debbano fungere da contenitore di falsa moralità e totale ipocrisia. Michelle vive i social con positività:

“Per me dovrebbero restare un posto dove tutti possono dare sfogo alla propria creatività”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!