Gerry Scotti, dichiarazione shock su Frizzi: “Alcune cose subite non gli hanno fatto bene alla salute”

Fabrizio frizzi Gerry Scotti

Gerry Scotti non riesce a trattenersi ai microfoni di Chi e racconta l’amara verità sulla morte di Fabrizio Frizzi: le sue parole aprono polemiche

In un’intervista a Chi, Gerry Scotti ha voluto dire la sua circa la morte di Fabrizio Frizzi, collega e amico da anni. Il presentatore di Mediaset, sempre in competizione per la fascia d’oraria di interesse che lo accomunava con Frizzi, rivela alcuni dettagli ancora avvolti nell’ombra relativi alla morte del presentatore Rai.

Scotti usa parole poco equivoche e punta il dito contro chi l’ha più volte ostacolato nel corso della sua carriera:

“La bontà a volte può essere confusa con una certa dabbenaggine”.

Ma non si ferma a questa piccola frecciatina Scotti e continua:

“A Fabrizio è capitato un paio di volte di dover mandare giù un rospo e non credo che abbia fatto bene né alla carriera né alla salute, qualche pecca nel meccanismo c’è stato e lui ha saputo passarci sopra e portare il suo impegno rimanendo Fabrizio Frizzi. Meritava certamente di più, ma penso che le signore che mi hanno baciato al suo funerale abbiano capito più di tanti altri l’importanza e il privilegio di essere come lui”.

Molti colleghi di Frizzi, e tanti altri volti noti, hanno sottolineato quanto spesso il presentatore venisse sottovalutato e bistrattato preferendo a lui altri personaggi, magari più giovani e meno esperti.

Anche se oggi tutti lo idolatrano, in passato per Frizzi non è stato facile rimanere a galla. È riuscito a resistere grazie alla grande passione che lo muoveva e lo spingeva a cercare nuovi stimoli nel mondo della televisione. A fargli male, secondo Scotti, anche le continue delusioni, mitigate da chi, invece, gli è rimasto sempre accanto come Carlo Conti, Mara Venier, Milly Carlucci e lo stesso Gerry Scotti.

Una vita che non è stata sempre semplice, facile e felice. Sarebbe sicuramente andata meglio se non ci fosse stata sempre tanta ipocrisia, soprattutto da parte di chi da un certo punto in poi è stato ai vertici della Rai e lo ha messo da parte come qualcosa di vecchio e inutile.

La gente accorsa ai suoi funerali ha dimostrato che nonostante la sua umiltà e la sua riservatezza, Frizzi è riuscito ad entrare nel cuore di tanti italiani, cosa che non accade a tutti i volti noti.

Facebook Comments