Dalla Chiesa confessa su Frizzi: “Fabrizio mi chiamò quando si innamorò di Carlotta”

Rita Dalla Chiesa e Fabrizio Frizzi non si sono detti addio dopo la separazione. Tra loro c’è sempre stato un ottimo rapporto. Al Maurizio Costanzo Show, la conduttrice ha svelato alcuni particolari relativi al presentatore recentemente scomparso

Rita Dalla Chiesa, nella puntata in cui è stata ospitata da Maurizio Costanzo, ha parlato di Fabrizio Frizzi e non poteva essere altrimenti. L’ex presentatrice di Forum ha sempre avuto un ottimo rapporto con Frizzi ed è per questo che dopo la sua improvvisa scomparsa ha deciso di omaggiarlo in tutti i programmi, cosa che non a tutti è piaciuta. Molti non hanno capito come mai toccasse a lei ricordare il presentatore e non alla vedova, Carlotta Mantovan con cui Rita ha un ottimo rapporto.

La Dalla Chiesa ha raccontato di quanto fosse profondo il legame con Fabrizio, Carlotta e Stella. Rita ha raccontato che la grande storia d’amore con Fabrizio nacque nel 1982. Dopo una lunga convivenza, i due si sono sposati nel 1992. Pochi anni dopo, e più precisamente nel 1998, hanno scelto di divorziare. Ma tra i due non c’è mai stato astio. Hanno continuato a sentirsi, anche dopo il divorzio. Rita ha spiegato:

“È difficile parlare di una persona che ti è stata vicina per tanti anni e che ha cresciuto tua figlia, Giulia tante volte si sbagliava e lo chiamava papà, anche lei oggi sta subendo un trauma pesante. A novembre ha perso il marito, adesso ha perso il papà. Penso che si debba rispettare oggi la figura della moglie, Carlotta. Io ho vissuto tutta la vita con Fabrizio, però oggi ci sono Carlotta e Stella”.

Rita però lancia anche una frecciatina a quelli che l’hanno trovata troppo invadente:

“Quello che la gente non riesce a capire è che si può vivere nel bene globale di una famiglia pur essendosi lasciati. Io e Carlotta ci sentiamo tutti i giorni, le voglio bene, ci siamo rispettate sempre “.

Rita ha anche raccontato un aneddoto molto carino, che ancora una volta denota la spontaneità di uno dei presentatori italiani più amati di sempre:

“Lui ha chiamato me, alle due di notte, per dirmi che si era innamorato di Carlotta. Perché l’amore va oltre, non è solo amicizia. Non so come spiegarlo, l’amore va trattato bene, con delicatezza. L’amore genera amore, non c’è niente da fare”.

Un rapporto che è andato sempre oltre la forma e i pregiudizi. Solo le persone vere d’animo possono costruire legami così, indissolubili.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!