Milly Carlucci umilia Fabio Fazio in diretta: quello che non gli perdona

Milly Carlucci da Fazio

Che Milly Carlucci sia arrabbiata con Fabio Fazio e ormai un fatto appurato.
Il motivo di questo litigio è stato l’invito che il giornalista e presentatore ha fatto a Maria De Filippi la settimana scorsa nel suo programma Che tempo che fa.

Milly Carlucci incenerisce Fabio Fazio

Ieri sera è toccato invece alla nota presentatrice di Ballando con le stelle che, alla domanda di Fazio “Allora mi hai perdonato? Ho letto che eri molto arrabbiata“, ha risposto in maniera freddissima dicendogli che se voleva mettere le cose in pari, sia lui che Luciana Littizzetto dovranno andare ospiti del suo programma.
A quanto pare Milly Carlucci si è legata al dito l’affronto che Fabio Fazio le ha fatto.
Portare in studio la sua diretta concorrente, è stata una mossa poco gradita che le ha creato qualche complicazione per quanto riguarda l’audience. (Continua dopo la foto)

ballando con le stelle slitta di una settimana
La splendida Milly Carlucci da dieci anni al timone di Ballando con le stelle

Le difficoltà evidenti di Fabio Fazio e Luciana Littizzetto

Il problema che ovviamente non è stato tirato in ballo è il grande bisogno di fare share da parte del programma Che tempo che fa, nella bufera da mesi a causa della scelta delle alte sfere Rai che lo hanno preferito alla trasmissione L’Arena di Massimo Giletti.
Pur di fare ascolti, Fabio Fazio è pronto a tutto.
Dando carta bianca a Luciana Littizzetto, sperava di ottenere grandi risultati. Al contrario, nelle ultime due settimane, proprio la comica piemontese, è stata investita da una bufera social a causa della sua comicità volgare e fuori luogo.

Sette giorni fa si parlava di “scoregge”, uno dei punti più alti della televisione di Stato. Ieri è toccato invece alla politica italiana e dal presunto “accoppiamento animalesco a 3” tra i leader politici dei partiti più votati dagli italiani. Se questa è l’arma segreta del programma… beh difficilmente godremmo della loro compagnia ancora per molto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!