Uomini e Donne: qui crolla il format, Nilufar umilia la De Filippi

Incredibile quello che sta succedendo in queste ore nel programma Uomini e Donne condotto da Maria De Filippi.

Tutti conoscono il meccanismo di scelta per creare la copia finale. Quello che non tutti conoscono sono i vari sotterfugi e intrighi dietro le apparenze.

Uomini e Donne: Nilufar Addati e lo scandalo con Stefano Guglielmini

A smascherarle c’ha pensato direttamente Stefano Guglielmini attaccando frontalmente la coppia Nilufar Addati e Giordano Mazzocchi. I due, che hanno appena iniziato una relazione, sì sono visti investire da una bufera mediatica senza precedenti. L’ ex corteggiatore di Uomini e Donne Guglielmini infatti racconta di aver avuto una relazione segreta con Nilufar. Il tutto contravvenendo alle regole stesse del programma. La signorina Addati gli avrebbe promesso di sceglierlo se si fosse messo in gioco ed avesse partecipato a Uomini e Donne rispettando però le regole che il format impone.
“Ovviamente” il popolo del web non gli ha creduto ed è iniziato ad attaccarlo accusandolo in maniera pesante. Al ragazzo quindi no è rimasto altro da fare che passare all’azione. (Continua dopo la foto)

Nilufar Addati
Nilufar Addati abbracciata a Stefano Guglielmini in tempi non sospetti

Lo sfogo di Stefano e la foto compromettente: Maria De Filippi in difficoltà

Il suo unico modo per difendersi è stato quindi vuotare il sacco. Per prima cosa ha creato su Instagram una story dove prendeva palesemente in giro Giordano Mazzocchi. Non contento, ha postato una foto che lo vedeva in atteggiamento sospetto con Nilufar Addati. La data dello scatto risale a gennaio e i due sembrano molto uniti e soprattutto una bracciata all’altro.

Adesso resta da vedere come se la caverà Nilufar nei confronti di Maria De Filippi. La prova che Stefano Guglielmini ha prodotto è davvero compromettente e difficilmente la presentatrice del programma passerà sopra questa storia. Siamo sicuri che nelle prossime puntate di Uomini e Donne ne vedremo delle belle.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!