Bollo auto, cambia tutto, la tassa diventa europea: ecco da quando sarà in vigore

Nuovo bollo auto europeo

Cambia tutto, il nuovo bollo per le automobili sarà uguale in tutta Europa. Verrà quantificato in base ai chilometri percorsi e all’inquinamento prodotto

La grande novità in arrivo per gli automobilisti è nel bollo auto. Secondo quanto stabilito e deciso dall’Unione Europea, il nuovo bollo dovrà essere quantificato in base al chilometraggio e altri criteri che saranno uguali per tutti i paesi europei.

Da molto tempo si voleva rimodulare in Italia la tassa di possesso sull’automobile, in modo da renderla più in linea con esigenze di natura ambientale. Ma la nota situazione politica presente nel nostro paese, non ha mai permesso di giungere ad una soluzione.

Per risolvere tutti questi problemi, ci ha pensato direttamente l’Unione Europea che di fatto ha introdotto il nuovo bollo auto. Un bollo auto a consumo e ha stabilito anche quelli che saranno i tempi per cui ogni paese dell’Unione Europea avrà a disposizione per adeguarsi alle nuove normative.

Ma come funzionerà la nuova tassa automobilistica?

La UE ha preso atto che è indispensabile uniformare le regole sul proprio territorio. Si è quindi sviluppato una metodologia per calcolare la tassa che risponderà direttamente all’esigenza di limitare le emissioni inquinanti. Da qui il parlamento europeo ha varato la norma per cui si pagherà il bollo auto in base ai chilometri percorsi e al tasso di inquinamento sprigionato nell’ambiente.

Per poter adottare questo tipo di misurazione, sarà necessario dotare ogni veicolo di una sorta di scatola nera. Questa modifica permetterà di poter monitorare i reali chilometri percorsi dall’automobile. Questi dati verranno elaborati in base all’anno di immatricolazione al fine di stabilire il tasso di inquinamento prodotto.

Il nuovo bollo auto, da quando sarà in vigore

La nuova tassa automobilistica non sarà immediata, necessita di un aggiramento tecnologico affinché tutti gli organismi di riscossione siano in grado di calcolarne l’entità. Secondo le previsioni il nuovo bollo automobilistico dovrebbe entrare in vigore entro il 2023 per quanto riguarda i mezzi pesanti mentre entro il 2026 per tutte le altre autovetture.

Facebook Comments