Registrare la voce – Il diagramma polare

Shure Beta58

Il diagramma polare di un microfono indica la sua sensibilità, in funzione della provenienza sonora.
I diagrammi sono sostanzialmente raggruppabili in tre macro categorie: omnidirezionali, unidirezionali e bidirezionali.

Omnidirezionalila sensibilità massima del microfono, si ha su tutti i lati della capsula.

Unidirezionalela sensibilità è massima frontalmente e diminusce scostandoci da tale posizione; di questa categoria fa parte il diagramma polare Cardioide.
Con questo diagramma, la sensibilità è nulla sui 180° e quindi nella parte posteriore della capsula.

Bidirezionale o Figura a 8In questo tipo di microfono le zone sensibili sono frontalmente e posteriormente.
Diagrammi polari:

Diagrammi polari

 

Esistono inoltre microfoni il cui diagramma polare è dato dalla combinazioni dei diagrammi Unidirezionali e Figura a 8, appena descritti.
Essi sono i Supercardioidi e gli Ipercardioidi.

Diagrammi polari

 

Il diagramma polare è importante nella scelta del microfono in quanto indica a quale tipo di ripresa è più adatto: un diagramma polare cardioide, è più indicato per la ripresa della voce o nei casi in cui si desidera che la parte opposta della capsula microfonica, non catturi alcun segnale.

Alcuni microfoni offrono la possibilità, tramite un selettore, di variare il tipo di diagramma polare in modo tale da adattarsi meglio alle varie necessità.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!