Ziti alla mediterranea: tonno, olive e capperi

Uno dei più gustosi tra i primi piatti italiani, facile per esecuzione, si adatta sia alla stagione invernale che a quella estiva, la ricetta originale  solitamente viene fatta con gli ziti ma che potete sostituire con penne,  maccheroni, e anche con spaghetti.

Mettete a bollire dell’acqua con una presa di sale e quando sarà ad ebollizione buttate la pasta ziti curando di scolarla poi al dente. Mettete a bagno in acqua fredda i capperi e lasciateli da parte. Nel frattempo in un largo tegame affettate la cipolla finemente e fatela rosolare con un pizzico di sale e un goccio di olio per circa cinque minuti tenendola mescolata.

Aggiungete alla cipolla il tonno sminuzzato e le olive tagliate ad anellini, curando di lasciarne alcune intere per la presentazione finale del piatto. Poi dopo averlo lavato delicatamente per non disperderne il profumo mettete nel tegame anche il basilico e uno spicchio di aglio schiacciato , non tagliato con il coltello.

Lasciate cuocere cosi a fuoco dolce una decina di minuti.  Intanto gli ziti si saranno cotti, scolateli e teneteli da parte, nel tegame con il sugo aggiungete i capperi e cuocete ancora qualche minuto poi incorporate anche la salsa di pomodoro, gli ziti, il peperoncino e spadellate a fiamma viva mescolando sempre.

In ultimo spolverizzate abbondantemente di pecorino, impiattate e decorate con foglie di basilico fresche e con le olive intere tenute da parte in precedenza. Accompagnate con vino vivace bianco freddissimo e come seconda portata solo un buon dolce a cucchiaio,  perchè la mediterranea è un piatto sostanzioso.

Ingredienti:

  • pasta formato “ziti”
  • basilico,
  • olio ,
  • sale,
  • salsa di pomodoro,
  • olive nere denocciolate,
  • capperi sotto sale,
  • tonno sott’olio,
  • peperoncino in pezzi,
  • pecorino romano,
  • cipolla, aglio.
Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!