Eleonora Brigliadori contro la Rai: ecco la decisione choc dopo essere stata cacciata da Pechino Express

Eleonora Brigliadori
Eleonora Brigliadori vuole partecipare comunque a Pechino Express

Negli ultimi tempi Eleonora Brigliadori è ritornata al centro dell’attenzione mediatica. Dopo essere stata annunciata come nuova partecipante a “Pechino Express”, in tanti si sono lamentati della sua presenza nel reality show di Rai Due. La conduttrice è stata accusata di aver fatto affermazioni discutibili in merito alla medicina tradizionale, in particolare come curare il cancro.

Il direttore generale della Rai esclude Eleonora Brigliadori da Pechino Express 2018 

Da anni la Brigliadori sta proponendo sui vari social e attraverso delle riunioni una cura alternativa al tumore. Tempo fa se ne erano occupate anche Le Iene attraverso un servizio realizzato da Nadia Toffa. Proprio nei confronti di quest’ultima, Eleonora ha usato parole che hanno scatenato delle accese polemiche.

Alcuni giorni fa, infatti, sotto ad un suo post su Facebook, la donna ha replicato ad un commento di un internauta che parlava dell’inviata della trasmissione di Italia 1. Ecco cosa ha scritto: “Chi è causa del suo mal pianga se stesso”. Un’affermazione abbastanza pesante, che ha portato al popolo del web, ma anche al direttore generale della Rai Mario Orfeo, a chiederne l’esclusione dal reality. Ieri, infatti, è stato annunciato che la Brigliadori non farà più parte della nuova stagione di “Pechino Express”. Ovviamente la diretta interessata non sembra però essere molto d’accordo. (continua dopo la foto)

Nadia Toffa: commento choc di Eleonora Brigliadori

Eleonora Brigliadori non ci sta con la decisione della Rai e sbotta sui social 

Dopo la decisione dei vertici della Rai, Eleonora Brigliadori ha deciso di scrivere un lungo post sulla sua pagina Facebook. Ecco le sue parole:

“Nonostante le violente polemiche che si sono scatenate sul Web, da qualche giorno a questa parte, e che sono totalmente inappropriate ed infondate comunico che mi presenterò regolarmente e contrattualmente, insieme a mio figlio Gabriele, nel luogo prefissato e comunicatoci, già da tempo, quale punto di raduno per la partenza del programma televisivo Pechino Express.
Nel corso del programma stesso avrò modo di chiarire che non ho inteso offendere nessuno ma esprimere il mio parere, ben conosciuto, per altro, su di una materia così delicata.”

Il post di Eleonora Brigliadori su Facebook
Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!