Fabrizio Corona attacca un giornalista sui social, ecco chi

Fabrizio Corona

Fabrizio Corona ha attaccato sui social network il giornalista catanese Giampiero Mughini, con cui di recente ha avuto un battibecco nel programma “Non è l’Arena”.

Fabrizio Corona dopo essere stato ospitato nel salotto televisivo di Massimo Giletti, continua a far parlare di sé. L’ex re dei paparazzi, sempre più impegnato nella lotta giudiziaria e mediatica, nelle ultime ore ha criticato nuovamente il giornalista Giampiero Mughini sui social network.

Fabrizio Corona contro Giampiero Mughini: “Ti compro e ti metto in giardino”

Fabrizio Corona alcuni giorni fa è stato intervistato nella trasmissione “Non è l’Arena”, in cui si è scagliato con un personaggio del giornalismo. Queste sono state le parole pronunciate dall’ex marito di Nina Moric nei confronti di Giampiero Munghini:

“Sei un poveraccio da due soldi, ti compro e ti metto in giardino a scrivere libri, magari ne vendi uno. Oltre che l’estetica ti insegno anche il giornalismo”.

L’ex fotografo dei vip dopo l’ospitata da Massimo Giletti, oltre a lanciare delle frecciatine a Selvaggia Lucarelli, ha fatto l’ennesimo gesto cult.

Ieri l’ex fidanzato di Belen Rodriguez è tornato ad attaccare lo scrittore siciliano ma in modo ironico. In una storia su Instagram ha condiviso la foto di un protagonista del film “Ritorno al futuro” che nella fisiognomica ricorda Giampiero Mughini, e ha scritto: “Ti compro e ti metto in giardino”.

Per il momento Fabrizio Corona non deve tornare in carcere: l’udienza è stata rinviata a novembre

Per quanto riguarda la vita privata di Fabrizio Corona, al momento non tornerà in prigione. Le misure alternative al carcere saranno discusse in una nuova udienza il 26 novembre 2018, per avere una relazione più approfondita dell’ufficio esecuzione penale esterna.

Come sottolineato dal servizio di multidisciplinare integrato, agli atti del Tribunale di sorveglianza di Milano sono emerse criticità e violazioni nell’atteggiamento dell’ex agente fotografico, che hanno convinto i giudici a rimandare la decisione definitiva. L’ex marito di Nina Moric quindi grazie agli avvocati Ivano Chiesa e Luca Sirotti, rimane in affidamento terapeutico, concesso in via provvisoria a febbraio, e motivato dalla sua dipendenza psicologica dalle droghe.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!