Beppe Grillo asfalta Claudio Amendola dopo le critiche a Salvini: “Lui pubblicizza il gioco d’azzardo e augura a noi il male?!…”

Beppe Grillo contro Claudio Amendola

Il fondatore del Movimento Cinque Stelle Beppe Grillo ha scatenato una vera e propria bomba contro l’attore romano Claudio Amendola. Il motivo? Il protagonista de ‘I Cesaroni’ negli ultimi giorni ha criticato le scelte del nuovo Governo e di Salvini

Belle Grillo non poteva restare indifferente alle parole di Claudio Amendola che non si aspettava di scatenare, con le sue parole,eppure così è stato. Nello specifico, Amendola ha fortemente criticato le politiche del Nuovo Governo e delle direttive anti-migranti dettate da Matteo Salvini.

Grillo risponde alle parole di Amendola

L’attore romano, Claudio Amendola, si è esposto a cuore aperto sulla questione migranti e Beppe Grillo non poteva fare orecchie da mercante. Sul suo blog, il fondatore del Movimento Cinque Stelle, ha scritto amare considerazioni sulla sinistra e sulle parole di Claudio Amendola, che di recente ha confessato di “vergognarsi di vivere in un Paese che chiude i suoi porti.”

Beppe non è mai di toni pacati quando si esprime e anche in questo caso, non ha avuto paura di usare termini forti e fare accuse pesanti contro chi ostacola e critica l’operato del Governo messo in piedi da Matteo Salvini, Luigi Di Maio e Giuseppe Conte.

Il post di Beppe contro la sinistra e Amendola

Il post sul blog di Grillo è partito dalla critica al PD:

“La rabbia disperata dei sodali dell’intellighenzia piddina è davvero impressionante. Il livor furioso che si è scatenato nei cervelli che fiancheggiano la sinistra sta tracimando oltre ogni ragionevolezza. Sono talmente arrabbiati che pregano per le disgrazie, le invocano, tifano per le buche a Roma e guardano al mondo con la stessa fregola degli appassionati di B Movie Horror, roba che indurrebbe alla scaramanzia persino l’aspirapolvere per il popcorn.”

Non potevano mancare delle righe per rispondere alle critiche mosse dall’attore de I Cesaroni:

“Gente che campa pubblicizzando il gioco d’azzardo augura a noi ogni male possibile, non vogliono vivere in un paese con i porti chiusi (forse temono qualche bisca di stato in meno). Uomini della sinistra frou frou ricomponetevi, e rilasciate l’Italia senza condizioni, mi appello a quel briciolo di “essere nel mondo” che dovrebbe riuscire a muovervi a più miti contegni”

Il Ministro non fa nomi, ma è chiaro il riferimento ad Amendola e alle sue ultime parole che pubblicamente hanno avuto un’eco mediatico enorme.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Susy Caruso: