Lilli Gruber offende Matteo Salvini per la questione migranti: “Dice cose inammissibili…”

Salvini
Lilli Gruber contro Salvini

La giornalista Lilli Gruber è uno dei tanti volti noti che negli ultimi giorni hanno preso una posizione netta contro il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini che come è noto a tutti mettendo in atto una politica anti migranti

Una politica anti migranti quella di Matteo Salvini che a molti volti noti del mondo dello spettacolo proprio non va giù. Alla schiera degli Anti-Salvini si è aggiunta poche ore fa anche la giornalista Lilli Gruber che ha fatto sentire la sua voce su Twitter.

Anche Lilli contro Matteo Salvini

Lilli Gruber è solo uno degli ultimi volti noti schieratesi contro Matteo Salvini. Per via del suo pugno fermo contro i migranti il Ministro dell’Interno sta ricevendo parecchie critiche non solo dai normali cittadini, ma anche dai politici dell’opposizione e dai volti noti del mondo dello spettacolo. Tra gli ultimi, i post di Claudio Amendola e del cantante romano Luca Barbarossa.

Ma come sappiamo Salvini, negli anni, si è costruito una schiera di “haters”, tra cui Fabio Fazio, Roberto Saviano, etc. Lilli Gruber si aggiunge al gruppetto che non gliene fa passare liscia nessuna. Ha gettato la maschera e ha espresso la sua opinione sui social contro il Ministro dell’Interno senza peli sulla lingua.

La Gruber e il Tweet al vetriolo contro Salvini

La giornalista che solo qualche giorno fa ha ritirato il Premio a Lignano Sabbiadoro il premio Hemingway, non ha fatto sconti al leader della Lega. La conduttrice di Otto e Mezzo attacca in primis il Movimento 5 stelle:

 “Diffido dai politici al potere che non vogliono accanto i giornalisti cani da guardia e preferiscono i barboncini da accompagnamento”.

E’ chiaro che la giornalista fa riferimento a Gaia Tortora, collega a La7, che ha deciso di non invitare più i grillini in trasmissione per via delle loro richieste esclusive. Poi però la Gruber attacca Matteo Salvini:

“Oggi poi l’intermediazione dei giornalisti finisce per saltare sempre più spesso: pensiamo a Donald Trump che twitta continuamente, ma anche molti nostri politici, come il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che è anche vicepremier nonché leader della Lega, esterna con assiduità. E a volte finisce per dire cose non ammissibili col suo ruolo istituzionale”

Insomma, la giornalista non si è risparmiata e probabilmente riceverà delle risposte dai diretti interessati.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!