Spagna – No al Censimento Rom, Gitani in piazza contro Salvini: “E’ inaccettabile, basta persecuzioni…”

Salvini
Comunità gitana contro Salvini

Tantissimi i gitani in piazza in Spagna a protestare contro le parole di Matteo Salvini. L’idea di censire i Rom non è piaciuta particolarmente alla comunità che ha denunciato la cosa con scioperi e denunce all’Europa

A Barcellona, la comunità romanì ha voluto protestare contro Matteo Salvini e le sue decisioni in merito al censimento dei Rom. In piazza, sono scese tantissime persone anche non gitane per protestare contro le nuove misure previste dal Neo Governo Salvini Di Maio.

Proteste in Spagna contro Salvini

Le decisioni di Matteo Salvini non piacciono a tantissime persone, eppure gran parte dei cittadini italiani sembra approvare il suo pugno duro. Quelli che l’hanno votato volevano che facesse qualcosa per cambiare per sempre il volto della nostra penisola, oppressa non solo dal problema migranti, ma anche dal numero stranieri non ben identificati.

In tanti han gridato in piazza: “Stop antigitanismo” e “Salvini #dimissioni”. La piazza gremita per il popolo gitano che ha reagito manifestando pacificamente. Le strade della città spagnola si sono riempite fino all’orlo, quelle più gremite: Madrid e molte città dove vivono le comunità romanì da più di 600 anni. La comunità ha ricordato ben sei secoli di persecuzione.

La comunità vuole le dimissioni di Salvini

Le proteste contro Salvini non arrivano solo dall’interno del nostro paese. Tanti i volti noti del mondo dello spettacolo e del giornalismo che han preso una posizione nettamente anti- salviniana come Fabio Fazio, l’attore romano Claudio Amendola e il “nemico” di sempre Roberto Saviano al quale il ministro dell’Interno vorrebbe togliere la scorta.

La piccola marcia nella capitale catalana ha preso piede dalla sede della commissione europea, nel centrale Passeig de Gràcia, fino al consolato italiano, in carrer Mallorca, dove sono stati ascoltati e ricevuti dalla console Gaia Danese. Appena Martedì scorso era stato l’ambasciatore italiano a Madrid Sannino ad ascoltare una delegazione dei manifestanti impegnandosi a trasmettere il contenuto del manifesto alle autorità italiane.

La comunità ha presentato un documento dove si specifica che le ultime dichiarazioni di Salvini sono inaccettabili. Ovviamente, vengono anche citati degli articoli (3 e 54 della costituzione italiana)per avvalorare l’illegittimità delle intenzioni del Ministro dell’Interno.

Gli Italiani a Barcellona in piazza contro Salvini

Alla manifestazione ha preso parte anche un piccolo gruppo di italiani dietro un cartello «Non in nostro nome» e la bandiera dell’associazione AltraItalia. Presenti alla manifestazione, anche il sindacato Ugt, qualche politico di Esquerra Republicana e l’assessora del comune di Barcellona all’immigrazione, interculturalità e diversità Lola López.

Le stime europee parlano chiaro, la popolazione rom spagnola conta circa 700mila persone, di cui quasi la metà in Andalusia, contro i 100mila che pare vivano in Italia secondo le stile approssimative.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!