Omicidio Yara, la sorella di Bossetti rivela: “Massimo in carcere ha saputo chi l’ha uccisa..”

Yara
Omicidio Yara Gambirasio, Massimo Bossetti sa la verità

Potrebbe finalmente esserci una svolta nel caso Yara Gambirasio: Massimo Bossetti in carcere pare abbia scoperto “la verità” sulla morte della ragazzina appena adolescente

Quella avanzata dalla sorella di Massimo Bossetti, sul caso Yara Gambirasio, potrebbe portare ad una vera e propria svolta. Per adesso l’ex carpentiere è ancora in carcere come principale indiziato, eppure le prove contro i lui non sono ancora sufficienti. Forse non è lui l’assassino? Le parole della sorella gemella di Massimo, Letizia, fanno riflettere.

La verità sul caso Yara Gambirasio

Il caso Yara Gambirasio ha coinvolto tutti gli italiani. Massimo Bossetti è stato da subito individuato come il colpevole del suo omicidio brutale. Ma sarà veramente lui il colpevole? Prove schiaccianti e completamente inconfutabili ancora non sono saltate fuori. Bossetti, dal canto suo, si è sempre dichiarato innocente. Intanto, sono anni che Massimo è in carcere. Adesso, parla la sorella gemella Letizia Bossetti.

Letizia, con le sue ultime parole, non ha fatto altro che alimentare i sospetti avanzati già durante una delle ultime puntate di Quarto grado, nella quale, venne letta in diretta una lettera scritta proprio dal muratore di Mapello.

Le parole di Letizia e i dubbi sulla colpevolezza di Massimo Bossetti

Letizia usa parole molto forti che potrebbe dare un profilo diverso a tutto il caso che ha sempre e solo avuto un solo colpevole: Massimo Bossetti. Sul corpo della ragazzina però, gli inquirenti hanno sempre sottolineato di aver trovato il Dna anche di una terza persona. Letizia ha dichiarato alla stampa:

“Appena l’ho letta ho pensato che Massimo la verità l’abbia conosciuta in questi anni in carcere. Che qualcosa di importante stesse succedendo l’avevo intuito durante le ultime visite in carcere.”

La sorella di Bossetti avanza un’ipotesi interessante già presa in considerazione da alcuni esperti. E continua raccontando a Oggi:

“Dopo la morte della mamma, alla quale lui era legatissimo mi aspettavo di trovare mio fratello in uno stato di totale prostrazione. E invece era strano, nervoso, irascibile, inquieto, aggressivo come se dentro avesse qualcosa che lo tormentava ma non potesse farmelo sapere. Forse tutta la verità l’ha scoperta proprio nelle ultime settimane.”

Bossetti però non ha mai ammesso di sapere nulla. Forse per paura? Un messaggio da parte del principale accusato c’è stato, adesso sta agli inquirenti scoprire la verità. Letizia conclude:

«Un messaggio chiaro l’ha mandato Adesso forse aspetta che qualcuno risponda, che faccia una mossa. Perché sa bene che rischia la vita anche in carcere. E se avesse paura non solo per sé, ma anche e soprattutto per la sua famiglia?».

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!