Il duro attacco della pornostar Valentina Nappi contro Matteo Salvini

Valentina Nappi, la pornostar contro Salvini

Ormai tutti vogliono dire la propria contro Matteo Salvini. Questa volta è la pornostar Valentina Nappi a non tenere a freno la lingua e a scagliarsi contro il Ministro dell’Interno

Nessuno riesce a tenere per sé l’opinione sul Ministro dell’Interno Matteo Salvini e su quello che sta facendo per il paese in tema immigrazione. Insomma, tutti hanno da ridire. Non bastato il recente tweet dei Pearl Jam, o le critiche della giornalista Lilli Gruber, adesso anche dal mondo del porno s’alza un coro di contestazione.

Valentina Nappi la pornostar che critica Salvini

E’ difficile dimenticare il passato di Matteo Salvini e del suo essere troppo “leghista”. In tanti, soprattutto meridionali, non possono fare a meno di ricordare quante critiche sono state mosse in passato dal vicepremier proprio ai napoletani e ai cittadini del Mezzogiorno in generale. E’ proprio in virtù di questo ricordo che molti proprio non riescono a credere nella sua buona fede.

A questo si sommi il fatto che le politiche anti immigrazione potrebbero inasprire i rapporti col resto d’Europa, cosa che fa temere parecchi italiani, non solo politici come abbiamo visto dalle cronache delle ultime ore. Gli attacchi a Salvini arrivano da ogni dove. Ma il Ministro può contare su un mucchio di sostenitori che non hanno esitato a criticare chi costantemente cerca di mettergli i bastoni tra le ruote, in ultimo Valentina Nappi.

Il tweet della Nappi contro il Ministro

E’ un doppio post su Facebook quello che l’attrice sferra contro Salvini. In un primo la Nappi invita il vicepremier a fare sesso con gli stranieri con un’esplicita foto fatta dopo aver terminato una sessione di Blowbang con attori di colore. 

Lo scontro risale a un poì di tempo fa. Ma essendosi inasprito lo spartiacque tra chi, nel mondo dello spettacolo, sostiene e non sostiene l’operato del Ministro è giusto mettere i puntini sulle i e raccontare le cose come stanno. Salvini rispose alle critiche della pornostar con il suo solito sarcasmo sottolineando “da che pulpito viene la predica”.

Ci saranno altri artisti o presunti tali che si scaglieranno contro il leghista? Non ci resta che aspettare e vederli saltare fuori dai social giorno dopo giorno.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Susy Caruso: