Alessandro Cecchi Paone senza freni: Cecchi Paone: ‘Al governo 3 ministri gay. Salvini? Per carità, è brutto’

Alessandro Cecchi Paone e Matteo Salvini

Alessandro Cecchi Paone senza freni. Intervistato nel programma radiofonico ‘Un giorno da pecora’, il noto giornalista ha fatto delle dichiarazioni inattese sui neo Ministri Luigi Di Maio e Matteo Salvini. Ma andiamo a vedere nello specifico cos’ha dichiarato nella trasmissione di Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. (continua dopo la foto)

Alessandro Cecchi Paone a ‘Un giorno da pecora’

Alessandro Cecchi Paone fa una rivelazione bomba: ‘Al Governo ci sono 3 Ministri gay’ 

Come tutti ben sanno, Alessandro Cecchi Paone ha fatto coming out alcuni anni fa. A ‘Un giorno da pecora’ ha parlato di un argomento molto attuale: la presenza di omosessuali nella politica italiana. Da poco più di un mese è nato il Governo Movimento 5 Stelle-Lega Nord e, per quanto riguarda i diritti civili, l’esecutivo è partito col piede giusto. Il noto presentatore ha spiazzato tutti facendo una confessione bomba, ovvero che attualmente ci sono ben tre Ministri gay in carica.

“In politica è pieno di gay. Ora non sono nascosti ma in questo governo ce ne sono. Direi che ce ne sono tre, tra i ministri. Se fossero leghisti, perché la loro posizione culturale o ideale non gli porterebbe voti. Ma se fossero grillini dovrebbero dirlo”.

A quanto pare, i Ministri in questione sarebbero tutti uomini. Due di essi apparterrebbero al Movimento 5 Stelle mentre l’altro sarebbe leghista.

Alessandro Cecchi Paone: ‘Salvini è brutto’ 

Poi parlando dei politici italiani, Alessandro Cecchi Paone ha fatto delle opinioni estetiche su Matteo Salvini, Ministro degli Interni e Luigi Di Maio, Ministro del Lavoro. Tra i due, il giornalista ha scelto il presidente della Francia, Macron. Ecco le sue dichiarazioni:

“I leghisti di solito sono brutti, tutti con la barba incolta, un po’ sudaticci. Salvini? Per carità, è brutto, stiamo scherzando? Macron, ad esempio, è bellissimo, con Salvini non c’è paragone. Di Maio? E’ caruccio, meglio di Salvini”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)