Don Biancalani, il post choc contro Salvini: ‘Non lasciamo in mare questa gente’

Don Biancalani contro Matteo Salvini

Andare contro Matteo Salvini è ormai diventata una moda. Oltre a diversi personaggi dello spettacolo, il neo Ministro degli Interni è stato pesantemente criticato anche da uomini di chiesa. Sia Don Aldo che Don Massimo Biancalani, il prete di Pistoia che ha accolto alcuni immigrati nella sua parrocchia, hanno detto il suo punto di vista sulla decisione del leader della Lega Nord di chiudere i porti italiani ai clandestini.

Don Massimiliano Biancalani contro Matteo Salvini 

La scorsa estate, Don Massimiliano era stato pesantemente criticato da Matteo Slavini per aver postato sui social una foto che ritraeva alcuni migranti dentro una piscina. A distanza di un anno, il parroco ha rilasciato un’intervista a ‘Stasera Italia’ condannando le iniziative del leader del Carroccio.

“Non si lasciano in mezzo al mare per giorni persone che rischiano la vita”,

ha dichiarato il sacerdote che poi ha deciso di dire il suo punto di vista sul ‘censimento dei rom’. Don Massimiliano ha affermato che questa è una vera e propria ingiustizia sperando che il Ministro degli Interni non metta in atto quest’iniziativa.

“Salvini tenta spesso di usare la religione, è una strumentalizzazione bella e buona”.

Il post ‘vergogna’ del parroco toscano 

Non contento, Don Massimo Biancalani ha postato sul suo profilo Facebook un fotomontaggio in cui si vedono tutti i membri del Governo Conte sopra un gommone a mare aperto. Il sacerdote, inoltre, ha scritto questa breve didascalia: “I have a dream” (Io ho un sogno). Ovviamente questa iniziativa ha creato una serie di malcontenti sul web e il sacerdote è stato pesantemente criticato.

Il post di Don Massimo Biancalani
Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!