Adriano Celentano, ladri nella sua villa a Galbiate: ecco cos’è successo al cantante e alla moglie

Ancora una tentata rapina ai danni del cantautore Adriano Celentano e la moglie Claudia Mori. Come ha riportato il noto quotidiano ‘Il Giorno’, alcuni uomini muniti di cappuccio hanno cercato di intrufolarsi all’interno della villa dell’artista a Galbiate. A quanto pare, i malviventi avrebbero scavalcato i muri di recinzione dell’abitazione ma, una volta sorpresi dalle telecamere di videosorveglianza e dall’allarme, sono immediatamente fuggiti. Le guardie giurate sono intervenute immediatamente, ma dei ladri non c’era più nessuna traccia. Il fatto, però, è avvenuto agli inizi di giugno 2018 e solo ora è stata diffusa la notizia a tutti.

Adriano Celentano: le due rapine avvenute gli anni scorsi 

Questa è la terza intrusione da parte dei ladri nella villa di Adriano Celentano. La prima volta è avvenuta a febbraio 2017 e successivamente a marzo del 2018. Il tentativo di rapina avvenuto il mese scorso è ancora in fase di indagini e il ‘molleggiato d’Italia’ e la moglie Claudia Mori non hanno rilasciato nessuna intervista.

“Mi vedo costretto a rendere noti dei fatti molto gravi che si stanno verificando nella mia abitazione di Galbiate e nei confronti miei e di Claudia: da giorni all’interno avvengono alcune intrusioni di sconosciuti, individuati in numero di 6, più la presenza di un altro individuo all’esterno che pare sorvegliare”,

aveva dichiarato Adriano Celentano. Quest’ultimo, inoltre, aveva insinuato che la vera intenzione di questi malviventi è quello di arrivare a lui e alla moglie. Per questo motivo, il cantautore aveva deciso di denunciare il tutto prima di arrivare a delle azioni ancora più gravi da parte di questi ladri.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!