Massimo Giletti svela il suo dramma: ecco di cosa soffriva da ragazzino

Il dramma di Massimo Giletti

Massimo Giletti si sta godendo le meritate vacanze dopo aver concluso la prima stagione di ‘Non è l’Arena’ su La7. Intervistato dal settimanale ‘Maria con te’, il noto giornalista torinese ha fatto delle rivelazioni inaspettate. Andiamo a vedere nello specifico cos’ha dichiarato.

Massimo Giletti svela di aver fatto più di 30 viaggi a Lourdes 

Massimo Giletti ha rivelato che nella sua vita ha fatto circa trenta pellegrinaggi a Lourdes. Poi ha dichiarato che ha avuto tantissimi contatti diretti con malati perché ha lavorato per vent’anni in piscina e perché ha viaggiato spesso in treno.

“Quel luogo per me significa la presenza viva della Madonna. Sono andato a Lourdes per la prima volta quando avevo 10 anni con mia madre e mia nonna. Rimasi subito colpito dal quel luogo”.

Il dramma adolescenziale di Massimo Giletti 

Il noto giornalista ha parlato molto del suo rapporto con la fede. Un percorso che è iniziato tantissimi anni fa, quando da piccolo era affetto da una grave forma di scoliosi. Massimo Giletti ha confessato che per anni ha dovuto portare dei corsetti e dei busti in gesso. Inoltre, è stato ricoverato in diversi ospedali per tanto tempo.

 “Per un bambino prima, e un adolescente poi, non è stata un’esperienza facile ma le fatiche di quel periodo mi hanno temprato per il futuro”,

ha svelato il conduttore di ‘Non è l’Arena’ che nella sua adolescenza ha iniziato a fare il chierichetto sotto la guidi del parroco Don Primo Zanotti.