Renzi al veleno contro Salvini: ‘Nel frattempo che chiude i porti, aprisse il portafoglio’

Matteo Renzi al veleno contro Salvini

La recente sentenza di Cassazione sui 49 milioni di euro da sequestrare alla Lega Nord ha creato una serie di tensioni all’interno del neo Governo giallo-verde. Ovviamente, Matteo Renzi ha approfittato di questa situazione per per sferrare un attacco al Ministro degli Interni Matteo Salvini. Che cosa ha detto contro il segretario del Carroccio? Nel prosieguo dell’articolo troverete tutti i dettagli.

Il ministro della Giustizia Bonafede punge Matteo Salvini 

Il nuovo Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, ha invitato la Lega Nord a rispettare assolutamente le sentenze, quando vengono emesse senza evocare dei clamorosi scenari da ‘Seconda Repubblica’. A tutto ciò, Matteo Salvini ha deciso di non replicare ma ha fatto la seguente battuta:

“Con tutte le cose importanti a cui sto lavorando, onestamente questa è quella che mi interessa di meno”.

Tra la diatriba tra il Segretario del Carroccio e il Ministro della Giustizia, Matteo Renzi si è inserito attraverso un tweet che ha richiamato Salvini alle sue responsabilità, ricordandogli in particolar modo anche la scelta di chiudere tutti i porti italiani evitando l’ingresso di migranti clandestini.

Matteo Renzi e la battuta contro il Ministro degli Interni Matteo Salvini 

“Nel frattempo che chiude i porti, aprisse il portafoglio”,

ha scritto l’ex Premier sul suo profilo Twitter. Arriverà la replica da parte del diretto interessato? Restano in silenzio, per il momento, Forza Italia e Fratelli d’Italia, formalmente ancora alleati con la Lega Nord nella coalizione di centrodestra. Mentre il presidente dei dem, Matteo Orfini, ha scelto Twitter per pungere il leader del Carroccio:

“L’argomento legalità che invoca per fare la guerra ai poveri o agli esclusi, com’è che sparisce quando si parla della truffa della Lega e dei 49 milioni che deve restituire?”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!