Rischio Listeria: Findus e Lidl ritirano minestroni e verdure surgelate

Le due aziende, in via precauzionale, hanno disposto il richiamo di alcuni prodotti: ecco i lotti.

C’è il rischio che il pericolo Listeria possa allargarsi, con diverse aziende che stanno decidendo di richiamare dai supermercati una serie di prodotti surgelati. La questione, infatti, sembra non riguardare più soltanto l’Italia, ma anche altri Paesi come Germania, Austria e Gran Bretagna.

Infatti proprio in queste ore alcune società starebbero disponendo il ritiro di alcuni alimenti da freezer per evitare che si possa ampliare la contaminazione causata dal batterio che dal 2015 sta tenendo in stato di allerta l’intera Europa, avendo fatto segnare fin qui 47 casi con 9 decessi. Ricordiamo che la Listeria monocytogenes si può trasmettere attraverso alimenti già contaminati, anche se il batterio solitamente non sopravvive in caso di cottura.

Tornando prettamente alla situazione italiana, Findus e Lidl sono intervenute per ordinare il ritiro da numerosi supermercati di una serie di cibi surgelati, ovvero minestroni e varie verdure imbustate. Entrambe le aziende, ad ogni modo, ci hanno tenuto a precisare che si tratte di una decisione presa in via precauzionale.

Findus, minestroni ritirati: i numeri dei lotti

In una nota ufficiale, Findus ha dichiarato di aver predisposto il richiamo di alcuni suoi prodotti surgelati in forma cautelativa, nel pieno rispetto della sua politica di massima tutela dell’incolumità e della salute dei suoi consumatori. Sottolineando come sia sempre attenta alla qualità dei proprio alimenti. Il provvedimento è partito dopo una segnalazione diramata dal fornitore Greenyard, secondo il quale ci sarebbe una partita di fagiolini che, in merito all’azienda italiana, sarebbero presenti in quantità del tutto limitate nei cibi richiamati.

Dopo aver chiarito che si tratta di cibi che vanno consumati sempre dopo accurata cottura, Findus ha comunicato le tipologie delle confezioni ritirate dal mercato e i codici dei rispettivi lotti. Nello specifico, si tratta di Minestrone Tradizione da 1 Kg (lotti L7311, L7251, L7308, L7310, L7334); Minestrone Tradizione da 400 grammi (codici L7327, L7326, L7304, L7303); Minestrone Leggeramente Sapori Orientali da 600 grammi (lotti L7257, L7292, L7318, L8011); Minestrone Leggeramente Bontà di Semi da 600 grammi (numero L7306). Per controllare se si è in possesso di una di queste confezioni, bisogna guardare su di un lato o su un retro, ovvero dove si trova anche la data di scadenza.

Lidl richiama verdure a marchio Freshona

Per quanto concerne Lidl, il comunicato della Greenyard N.V. è stato condiviso sulla pagina ufficiale della catena di supermercati e, nel dettaglio, il ritiro dai freezer concerne alcune confezioni a marchio Freshona che, al momento, sarebbero stati ritirati solo dalla Sicilia. Anche in questo caso si tratta di una serie di verdure surgelate, ovvero Freshona Mais surgelato da 450 grammi, articolo 79520, codice a barre 20417963; Freshona Mix di Verdure surgelate da 1 chilo, articolo 12105; Assortimento Gemsemix-Mix di verdure, codice a barre 20039035.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!