Grave lutto nel mondo del cinema: ‘Con i suoi film ha regalato allegria, umorismo’

Grave lutto nel mondo del cinema

Grave lutto nel mondo del cinema italiano. È morto Carlo Vanzina, il regista famoso per le sue commedie. Nato il 13 marzo 1951 si è spento questa notte all’età di 67 anni. Era figlio d’arte, suo padre Steno è stato un grande regista, autore e vignettista italiano tra i fondatori della commedia all’italiana fino agli anni ’80 e da Maria Teresa Nati. (Continua dopo la foto)

È morto il regista Carlo Vanzina

Grave lutto nel mondo del cinema italiano: è morto il regista Carlo Vanzina 

La notizia del lutto è stata data dalla moglie Lisa e dal fratello Enrico Vanzina, anch’esso regista, in una nota diffusa alla stampa. Lo ha riportato l’Agi, che ha aggiunto anche una nota lasciata dalla consorte:

“Nella sua amata Roma, dov’era nato, ancora troppo giovane e nel pieno della maturita’ intellettuale, dopo una lotta lucida e coraggiosa contro la malattia, ci ha lasciati il grande regista Carlo Vanzina, amato da milioni di spettatori ai quali, con i suoi film, ha regalato allegria, umorismo e uno sguardo affettuoso per capire il nostro Paese”.

Cinema in lutto: ecco i migliori film di Carlo Vanzina 

Con Enrico, Carlo ha creato il genere che li ha resi celebri, ovvero ‘il cinepanettone’ ma a differenza del fratello senza vera continuità realizzandone solo alcuni tra cui: ‘Vacanze di Natale’, ‘Spqr’, ‘Vacanze di Natale 2000’, ‘Eccezzziunale… veramente’, ‘Io no spik inglish’, ‘Sapore di mare’. L’ultimo film è ‘Caccia al tesoro’ con l’attore partenopeo Vincenzo Salemme, girato l’anno scorso. Si tratta di un autentico tributo alla città di Napoli alla quale era molto legato anche per le tante pellicole cinematografiche dirette dal padre Steno con il grande Totò De Curtis.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!