Carla Bruni contro il leader della Lega: ‘Salvini è semplicemente sgradevole’

Carla Bruni contro il Ministro degli Interni Matteo Salvini

Nella lista dei vip indignati contro il Ministro Matteo Salvini che hanno aderito al manifesto-vergogna ‘Chi tace è complice’ e pubblicata nella rivista ‘Rolling Stone’ c’è anche Carla Bruni. C’è da vedere se tutti quelli inseriti in questa lista abbiano davvero condiviso la battaglia e che non siano stati inseriti a loro insaputa. Ad esempio, il direttore del Tg La7 Enrico Mentana si è subito tirato indietro. Ma andiamo a vedere nello specifico cos’ha dichiarato l’ex modella.

Carla Bruni contro il Ministro degli Interni Matteo Salvini 

La cosa a dir poco eclatante è la presenza di Carla Bruni, la signora considerata ‘radical chic’ che è rimasta in silenzio dei guai del marito Sarkozy, ex Presidente della Francia, ma si è schierata con toni aspri contro il vice Premier Matteo Salvini che lo ha definito ‘semplicemente sgradevole’. La Bruni è sempre stata schierata a sinistra, ma in senso radical chic, un po’ come l’ex Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini.

Carla Bruni accusa Salvini 

L’ex first lady francese ha definito il leader della Lega Nord sgradevole. Ma viene da chiedersi se considera altrettanto sgradevole anche il marito Sarkozy, oltretutto formalmente anche conservatore che in passato ha ‘bombardato’ una persona a cui doveva soldi e che era a conoscenza di segreti molto importanti. Cosa ne penserà il Ministro degli Interni? Arriverà una replica? Ormai Salvini è abituato a ricevere delle pesanti accuse sulla vicenda immigrazione. Nella lista sono stati riportati i nomi dei seguenti artisti: Daria Bignardi, Vasco Brondi, Caparezza, Ennio Capasa, Pierpaolo Capovilla, Chef Rubio, Max Collini, Carolina Crescentini. Ma anche Marco D’Amore, Costantino della Gherardesca, Erri de Luca, Diodato, Elisa, Ernia, Fandango di Domenico Procacci, Fabio Fazio e tanti altri ancora.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!