Asia Argento sotto accusa per il suicidio di Anthony Bourdain

Asia
Asia Argento accusata del suicidio del fidanzato

E’ stata accusata da diversi haters del suicidio di Anthony Bourdain, Asia Argento. A difenderla sono scese in campo le solidali star di Hollywood, ecco cosa scrivono in una lettera

La figlia di Dario Argento, Asia Argento, non si è fatta molti amici nel mondo dello spettacolo nostrano. Per fortuna però, in America, c’è chi l’apprezza e da difende contro accuse infamanti.

Asia e la relazione con Bourdain

E’ spesso al centro di polemiche Asia Argento. Il motivo? E’ una che spesso e volentieri dice quello che pensa senza farsi troppi problemi di badare alle conseguenze. Ed è per questo che gli haters della rete spesso si accaniscono contro di lei. Dopo la morte, per suicidio del fidanzato Anthony Bourdain, arrivano altre pesanti accuse contro di lei.

C’è sul web chi la ritiene responsabile della della morte del compagno. Ma a fare scudo contro le malelingue sono scese in campo, con Rose McGowan a fare da leader, Mira Sorvino, Oliva Munn, Patricia Arquette, Terry Crews e molte altre attrici che hanno seguito la sua campagna contro le molesttie sessuali nel mondo del cinema.

Le accuse contro Asia

Gli haters possono essere davvero cattivi e Asia Argento lo sa benissimo. L’attrice si è ritrovata ad essere “responsabile” della morte del compagno. La figlia di Dario Argento ha subito ringraziato sui social le colleghe americane:

«A tutte le mie sorelle e fratelli e compagni di #silencebreakers che si sono opposti ai cyber-bulli che mi tormentano ormai da settimane: vi amo, sono grata a tutti voi».

Asia scrive queste parole su twitter rispondendo alla lettera a firma di moltissime star dello spettacolo inviata al Los Angeles Times.

L’Argento è tra le prime promotrici italiane dell’iniziativa #MeToo dopo aver denunciato abusi subito dietro le telecamere. Proprio per questo suo esporsi, è stata presa dagli haters sui social con l’accusa di aver provocato il suicidio del compagno Anthony Bourdain. Qualcuno ha persino insinuato che l’attrice sfruttasse la morte del compagno per visibilità. Queste le parole delle attrici sul Los Angeles times:

Dalla morte di Anthony Bourdain, Asia Argento si è ritrovata a ricevere minacce in pasto a veri e propri attacchi di cyberbullismo da pseudonimi, hater e troll del web». Le parole delle attrici sul Los Angeles Times.

«È stata accusata di tutto quello che avrebbe potuto causare la morte del suo compagno – proseguono – oltre ad essere stata accusata di aver provato a utilizzare il suo status di “sopravvissuta alle molestie” per avanzare nella carriera. Chiediamo a chi sta soffrendo per la scomparsa di Anthony di trovare presto una sincera ripresa dal proprio dolore.”

Poi le colleghe hanno aggiunto:

Asia è una sopravvissuta, proprio come noi, e la fama che ha e quello che mostra all’esterno non la rende meno vulnerabile. Non è una star in prima linea, ma è una donna che prova sentimenti e che sta provando un dolore terribile»

Belle parole che non potevano essere ignorate.

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!