Berlusconi: ‘Salvini continua a fare propaganda invece di governare, Di Maio…’

L'affondo di Berlusconi: 'Salvini continua a fare propaganda invece di governare, Di Maio...'

Alcune ore fa l’ex Premier Silvio Berlusconi ha rilasciato delle clamorose dichiarazioni contro il nuovo governo giallo-verde composto da Lega e Movimento 5 Stelle.

“Il decreto Dignità massacra l’Italia produttiva ed è la dimostrazione che Luigi Di Maio non conosce nulla del mondo del lavoro”,

ha affermato il leader di Forza Italia al quotidiano nazionale ‘Il Giornale’.

Silvio Berlusconi contro le iniziative politiche di Luigi Di Maio e Matteo Salvini

Berlusconi, inoltre, ha criticato aspramente le iniziative del neo Ministro del Lavoro. L’ex Presidente del Consiglio dei Ministri, inoltre, ha poi parlato del segretario del Carroccio Matteo Salvini:

“Il suo errore è che continua ad agire come se fosse in campagna elettorale, invece di governare”.

Secondo quanto dichiarato da Silvio Berlusconi, il suo storico partito interessa parlare ad un’altra Italia, quella che chiede soluzioni concrete e non quella fatta da slogan, competenza e non effetti speciali.

“L’Italia fattiva, sobria, laboriosa, concreta, l’Italia liberale, moderata, equilibrata, l’Italia che lavora e che crea lavoro”,

ha proseguito il leader di Forza Italia.

L’affondo di Berlusconi al Movimento 5 Stelle 

Poi quest’ultimo è tornato a criticare ancora una volta i suoi antagonisti, ovvero quelli del Movimento 5 Stelle. Secondo Berlusconi, M5S si dipingono come un movimento apolitico, ma in realtà hanno raccolto tutti i peggiori scarti delle ideologie di sinistra, dalla cultura anti-industriale all’invidia sociale al giustizialismo e all’indifferenza per le libertà del cittadino. Secondo l’ex Premier, inoltre, il blocco delle grandi opere, la ventilata chiusura dell’lva, i provvedimenti contro la flessibilità dell’impiego, la misura assistenziale del reddito di cittadinanza sono solo i primi esempi

“Un nuovo disastroso ’68 che con cinquant’anni di ritardo si sta abbattendo sul nostro Paese”,

ha concluso l’ex Presidente del Milan. Arriverà la replica da parte dei due ministro del governo guidato da Giuseppe Conte. Molto probabilmente nelle prossime ore rilasceranno delle dichiarazioni in merito.