Enrico Ruggeri e il post contro i migranti: accusato di razzismo sui social

Ruggeri
Ruggeri accusato di razzismo sui social

Il cantante Enrico Ruggeri è stato letteralmente bersagliato sui social dagli hater per via di un post polemico: il cantante è stato accusa di razzismo per un tweet un po’ equivoco

Il cantante Enrico Ruggeri è finito nel mirino delle polemiche via social per via di un tweet che ha urtato alcuni utenti e la loro sensibilità. Il cantante ha raccontato un episodio che l’ha visto protagonista. Era a cena con sua figlia quando il cantante è stato avvicinato da uno straniero che vendeva rose. Ecco cosa è accaduto.

Ruggeri e il racconto della serata con la figlia

A tutti capita di essere avvicinati da venditore di rose, ma Enrico Ruggeri ha voluto che del suo incontro ne venissero a conoscenza anche i suoi follower. Il venditore in questione, avvicinatosi a Ruggeri, avrebbe chiesto al cantante di comprare delle rose. Ma Ruggeri ha subito risposto che non voleva, poi impietositosi ha ceduto. La risposta dell’ambulante però l’ha spiazzato. Il racconto non è piaciuto a tutti i fan. Qualcuno ha visto tra le righe un po’ di razzismo fa parte di Ruggeri. Ecco cosa ha raccontato il cantante:

«A cena con mia figlia. Arriva il tipo delle rose, Adidas in tinta con la camicia. Insiste 3/4 minuti e dice che ha fame – scrive Ruggeri nel suo tweet – Cedo. Pago con 50+20+20+10 centesimi. “Non voglio spiccioli” e se ne va. Gli chiedo scusa, non volevo che qualcuno mi desse del razzista».

Il tweet viene commentato da tantissimi followers e Twitter si divide tra chi fa i conti in tasca al ricco di turno, tra chi lo difende con buon senso, e chi attacca i ‘radical chic’ facendo addirittura riferimento al fascismo e a Mussolini. Ormai è di tendenza accusa i personaggi famosi di razzismo, lo sa bene Matteo Salvini.

Un utente di nome Santi gli scrive:

«Ma perché un venditore ambulante deve per forza essere vestito di stracci? Ma che frase é? Del fascista magari no, ma del tirchio un po’ si. Io se uno mi dice che ha fame do 5 euro e ho sicuramente meno soldi di lei, taccagno».

La replica di Ruggeri

Il cantante non subisce in silenzio e sbotta contro Santi, l’utente che l’ha insultato, con un commento altrettanto velenoso:

«Taccagno non direi. A parte le mie iniziative personali delle quali non parlo sono a quasi 100 milioni di euro donati con la Nazionale Cantanti. Mi dica cosa fa lei, a parte il soldatino ben istruito».

Ma ovviamente l’utente non ha subito in silenzio e ha replicato:

«Nessuno voleva mettere in dubbio la sua storia e i suoi gesti di solidarietà, ho commentato solamente il suo twit. Un euro per una rosa mi era sembrato pochino.per vedere il livello a cui siamo arrivati guardi le risposte della gente che la difende e si faccia un idea».

E il cantante risponde:

«Guardi lei le risposte di chi mi ha attaccato: violenza verbale, livore, offese personali. Mi sembrano umanamente e intellettualmente peggiori di chi ha capito lo spirito anche ironico del post. Facile star dietro a una tastiera, naturalmente».

Non sono poi mancati altri tweet simili che accusano Enrico Ruggeri di essere razzista e di usare stereotipi orribili e retrogradi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!