“Carogna, devi morire al rogo”. Le minacce choc contro Salvini, lui replica: “Che pena…”

Salvini
Salvini e gli insulti nei bagni pubblici

Minacce di ogni tipo piovono ogni giorno Salvini, il  nostro Ministro dell’Interno. Questa volta però, Salvini ha voluto rispondere a chi si è reso protagonista del deplorevole gesto

Non sono scritte carine quelle rivolte a Matteo Salvini. Il nostro vicepremier ha voluto pubblicamente schierarsi contro chi ha scritto brutte parole nei suoi confronti dopo la festa della Lega a Cisano Bergamasco.

Salvini e gli insulti scritti sui muri dei bagni

Gli insulti e le minacce di morte per Matteo Salvini sono pane quotidiano. Questa volta, contro di lui si sono scagliate però voci anonime che hanno reso noto il loro pensiero con scritte ad inchiostro colorato sui bagni pubblici. Sui muri si legge:

“Salvini carogna torna nelle fogne”

Ma anche

“bastardo”, “devi morire”, “venduto”…

Ma anche una reminiscenza passata rin un insulto:

“devi finire al rogo“.

C’è persino chi per offenederlo mette in dubbio la sua sessualità, dandogli dell’omosessuale (usando il termine come un insulto anche se non lo è).

La replica del Ministro

Salvini, questa volta non ha fatto finta di niente. L’indifferenza va bene, ma non sempre. E’ per questo che il leader della Lega ha scritto sul suo profilo Facebook, un post al vetriolo contro chi si crede un leone perchè non ci mette la faccia e lo insulta senza fondamento:

Parole che sono state condivisa da tantissimi sostenitore del Ministro e da chi, comunque, ritiene un gesto di maleducazione insultare chiunque in questo modo.

Ormai sul web, tutti i giorni circolano articoli di questo tipo che manifestano un certo odio popolare nei confronti del leader del Carroccio. A bilanciare il tutto però, ci sono sono i commenti di approvazioni dei follower di Salvini. Commenti di approvazione e solidarietà non mancano.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!