Svolta nelle indagini sulla scomparsa di Ylenia Carrisi, le parole di Albano

Ylenia
Albano le parole su Ylenia

Ylenia Carrisi con la sua scomparsa ha lasciato il vuoto nel cuore dei suoi genitori ma anche in quello di milioni di italiani che hanno imparato a conoscerla nel suo piccolo debutto televisivo. Ecco come la pensa Albano

Il cantante di San Marco Cellino, Albano sarebbe entusiasta di poter riabbracciare di nuovo la figlia Ylenia, cosi come la mamma della ragazza Romina Power. Mentre quest’ultima ha sempre creduto nel fatto che la figlia fosse ancora viva, Albano ha sempre pensato l’opposto.

Ylenia, la svolta: le indagini potrebbero portare a lei

Un nuovo dettaglio emerso dalle indagini su Ylenia Carrisi potrebbe presto portare tutti a capire cosa sia accaduto alla ragazza dopo tutti questi anni. Ylenia sparì il 31 gennaio 1993 e da quel giorno che tutti si chiedono che fine abbia fatto. Quel giorno, la ragazza fece una chiamata alla figlia prima di scomparire nel nulla.

Sembrava alterata, confusa, ed è per questo che il suo papà Albano pensò fosse sotto l’effetto di droghe. I suoi genitori inizialmente hanno investito tempo, denaro ed energie nella ricerca, ma nel 2004 Albano si è arreso e ha chiesto che la ragazza venga dichiarata morta.

Le parole di Albano, le speranze di Romina

Albano, in una recente intervista, dichiarò, infatti, di accettare con serenità la morte perchè gli permetterà di riabbracciare la figlia Ylenia, per lui annegata quel giorno nel Mississippi. Ma sarà davvero accaduto questo ad Ylenia? Secondo le ultime segnalazioni la ragazza potrebbe trovarsi, sotto fittizia identità, in un convento della città. Romina continua, invece, a fare gli auguri di compleanno alla sua primogenita, sperando che in qualche modo lei li riceva. Un approccio diverso, che alla luce delle nuove scoperte potrebbe dare più ragione a Romina.

Le autorità di New Orleans, la città dove si sono perse le tracce: da un lato l’ipotesi che Ylenia si sia nascosta in un convento greco-ortodosso di Phoenix, in Arizona, dall’altra l’ipotesi di omicidio. Il killer presunto ha rivelato di aver ucciso una ragazza con uno zaino in spalla che faceva l’autostop per il Nevada o la California. La descrizione sembra esattamente quella di Ylenia Carrisi, ma le analisi del DNA hanno smentito quest’ultima ipotesi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!