Renzi in TV: ma quale Piero Angela? Il suo programma sarà contro Salvini

Salvini
Renzi e il programa contro Salvini

Il programma che l’ex premier Matteo Renzi sarà chiaramente di stampo anti Salvini. Ecco la verità su quello che vedremo prossimamente in Tv

Un programma televisivo quello di Matteo Renzi che sarà improntato contro Matteo Salvini. E’ questo quello che viene fuori dagli ultimi aggiornamenti sui social. La trasmissione dell’ex premier sulle bellezze di Firenze non potrà fare a meno di trattare tematiche politiche passate e attuali.

Renzi, la verità sul suo programma

Matteo Renzi su Matteo Salvini ne dirà di cotte e di crude nel suo nuovo programma televisivo. Eh s, l’ex premier punta dalla carriera politica a quella televisiva a cui aveva già mirato parecchi anni fa. L’ex premier ed ex segretario Pd non parteciperà a un talk show per attaccare il vicepremier e ministro dell’Interno, ma ha architettato un programma ad hoc per fare propaganda politica antigovernativa senza antagonisti e controparti fastidiose.

Semplicemente conducendo un programma tv, complice l’auto del potentissimo Lucio Presta, press agent dei divi più quotati dello spettacolo italiano. Il programma, inizialmente, pareva essere una sorta di Quark, Renzi avrebbe dovuto fare il Piero Angela di Mediaset, ma in realtà pare essere tutta una montatura. Non si parlerà solo delle bellezze del capoluogo toscano di cui Renzi è da sempre innamorato.

L’ex premier in Tv contro Salvini

Emilia Patta sul Sole 24 ore, infatti, sottolinea la linea critica del programmi nei confronti della politica attuale, quella di Salvini chiaramente. Renzi spiega:

«Questo progetto parte da un’esigenza civile. Firenze diventa Firenze perché scommette sull’apertura contro il protezionismo, perché accoglie gli stranieri e protegge gli ultimi, perché investe sulle periferie e sull’inclusione sociale»,Insomma, è un lavoro sui valori e la cultura contro la superficialità e gli slogan dei politici al potere oggi”.

L’ex primo ministro punterà l’attenzione soprattutto su un periodo storico culturale in particolare, il Rinascimento. Poi però precisa:

“Il racconto della Firenze “aperta” attraverso personaggi storici come Caterina de’ Medici e Leonardo da Vinci è in un certo senso una risposta a Salvini che gioca sulla paura».

La trasmissione di Renzi sarà quindi un programma politico che avrà solo la facciata di un   programma divulgativo. Avrà successo come programma? Renzi non ha più molti sostenitori e tanti dubitano che lo share sarà quantomeno sufficiente ad evitare il flop.

Dopo l’insuccesso politico, quello televisivo sarebbe solo la mazzata finale per l’ex premier.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!