Sergio Marchionne, l’ex Amministratore delegato della Fiat in fin di vita

Sergio Marchionne, l’ex Amministratore delegato della Fiat in fin di vita

Ieri, sabato 21 luglio FCA, la società discendente della Fiat, ha preso una decisione molto importante, ovvero la rimozione di Sergio Marchionne dalla carica di CEO. Quest’ultimo la dal 2009 mentre il nuovo CEO sarà l’inglese Mike Manley. La ‘Fiat Chrysler Automobiles’ ha spiegato che l’avvicendamento di Marchionne è stata dettato solo per via delle condizioni di salute, dopo che in settimana sono arrivate delle complicazioni inattese durante la convalescenza post-operatoria del Dottor Marchionne. (Continua dopo la foto)

Sergio Marchionne in gravi condizioni di salute

Sergio Marchionne grave, le parole del Presidente della Fiat John Elkann 

Le condizioni di vita di Marchionne sono diventate tanto gravi al punto da renderne impossibile il suo ritorno al lavoro. Dopo il comunicato emesso dalla Fiat sono giunte anche le parole di John Elkann che ha detto questo:

“Sono profondamente addolorato per le condizioni di Sergio. Si tratta di una situazione impensabile fino a poche ore fa, che lascia a tutti quanti un senso di ingiustizia. Il mio primo pensiero va a lui e alla sua famiglia”.

Sergio Marchionne ricoverato in una clinica svizzera, le sue condizioni di salute sarebbero molto gravi

A quanto pare l’ex Amministratore Delegato della Fiat si trova in una clinica privata in Svizzera anche se c’è molto riserbo su questo argomento. Accanto a lui ci sarebbe la compagna che è lì dal giorno del suo ricovero, ovvero lo scorso 28 giugno 2018. Secondo quanto detto da Elkann, Marchionne è arrivato in quella struttura sfinito e privo di forze.

Nelle ultime ore sono tanti i messaggi d’affetto che sono arrivati dai vari social network. Ricordiamo che il sessantaseienne naturalizzato canadese è stato colui che ha risollevato le sorti dell’azienda automobilistica torinese fondata da Gianni Agnelli.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!