La moglie di Luca Capuano racconta del suo tumore: “Ecco i sintomi che ho avuto…”

Capuano
Carlotta Lo Greco, moglie di Luca Capuano racconta del suo tumore

La moglie di Luca Capuano, Carlotta Lo Greco ha raccontato senza filtri del suo tumore. La malattia non l’ha spaventa più ormai

Carlotta Lo Greco, moglie dell’attore Luca Capuano ha avuto il coraggio di parlare dells aua malattia fino in fondo raccontato i momenti più drammatici, dalla diagnosi alla cura.

Luca Capuano e il tumore della moglie

Non è stato facile per Luca Capuano e Carlotta Lo Greco accettare e affrontare il tumore. Ora che pare sia stato debellato, grazie a mesi di cure e terapie, Carlotta rivela tutto senza più paura in un’intervista a Più sani più belli L’attrice che in passato ha interpretato alcuni personaggi in varie fiction italiane tra cui ‘Centovetrine’, ha lottato a lungo contro la malattia. Capuano ha definito la terapia della moglie una “Chemioterapia devastante“.

Carlotta ha sofferto del linfoma di Hodgkin: si tratta, nello specifico, di una malattia che colpisce le cellule del sistema immunitario. Ha cominciato il suo percorso verso la guarigione nel 2016, quando l’attrice ha iniziato ad avvertire i primi segnali della malattia.

Il drammatico racconto di Carlotta

L’attrice ha voluto rivelare soprattutto i sintomi che più l’hanno spinta a fare degli accertamenti e quindi a diagnosticare in tempo la malattia di cui soffriva:

“Continuavo a sentirmi spossata, in più erano sopraggiunti altri sintomi. Una febbricciola serale di poche linee, delle curiose sudorazioni notturne e della tosse persistente”.

Dopo le prime analisi e i risultati decisamente normali, Carlotta è partita con la sua famiglia per un viaggio di piacere. Durante quei giorni però, l’attrice ha accusato alcuni sintomi:  una febbre molto alta e una volta rientrata in Italia, una Tac ha evidenziato il linfoma non Hodgkin.

La vita dopo la malattia

Da quel giorno, la vita dell’intera famiglia è cambiata. Carlotta è stata prima ricoverata e poi ha subito il primo ciclo di chemioterapia:

“Un periodo lungo, di quasi 5 mesi, in cui le terapie si facevano giorno dopo giorno sempre più complicate da sopportare. Ho iniziato a perdere i capelli”.

Per evitare che i suoi bambini soffrissero, ha indossato durante la chemio foulard e copricapi per coprire l’assenza di capelli. Ma un giorno è successo questo:

“Un giorno i piccoli rincasarono prima e mi trovarono senza capelli. Non potrò mai dimenticare l’abbraccio del mio primogenito Mi strinse forte dicendomi: ‘Anche se tu rimanessi handicappata, resterai per sempre la mamma più brava del mondo’”.

Dopo la chemio, Carlotta si è sottoposta alla radioterapia ed è riuscita a scacciare via il tumore dal suo corpo. Adesso che la malattia è sparita, Carlotta sta iniziando una nuova vita come interprete e personal assistant. L’attrice conclude così l’intervista:

“Ho tagliato alcuni rami secchi e non mi fa più paura niente. Presa sempre da mille impegni, se prima tendevo un po’ a trascurare i segnali del mio corpo, oggi mi ascolto molto di più”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!