“Raccomandato!”: il web insorge contro il figlio di Matteo Renzi pronto per la Serie A

Renzi
Matteo Renzi, il figio Francesco in serie A

Matteo Ranzi ha due figli maschi, uno sta provando ad avere successo nel mondo de cacio e presto entrerà nella Primavera dell’Udinese: di tratta di Francesco Renzi, ruoo attaccante

Francesco Renzi è uno dei figli di Matteo Renzi, l’ex Premier del nostro paese. Il ragazzo è un grande appassionato di calcio. Pare sia anche piuttosto bravo. Il suo ruolo? Ovviamente con il caratterino ereditato dal babbo non poteva che essere un attaccante. Giocherà nella Primavera dell’Udinese.

Il figlio di Matteo Renzi, Francesco Renzi, è pronto per la serie A dell’Udinese. La squadra bianconera sta verificando le capacità calcistiche di Francesco, attaccante classe 2001. Il Messaggero del Veneto tesse le lodi di Francesco che come attaccante sembra sia un vero e proprio talento:

“Con la maglia dell’Affrico di Firenze ha segnato gol a raffica nella categoria Allievi regionali, di cui è stato capocannoniere”.

Le qualità pare ci siano: fisicamente Francesco, con il benestare di papà Matteoi, è ben disposto alla carriera calcistica. Il ragazzo è alto un metro e 85 centimetri, è stato anche convocato in Nazionale under 17 e ha giocato con la rappresentativa della Toscana al Trofeo delle Regioni.

L’attenzione dell’Udinese per Francesco

Per il Messaggero, la prima società calcistica a prendere nota del talento come attaccante de figlio dell’ex premier pare sia stata il Genoa, ma poi il blitz dell’Udinese ha fatto saltare qualsiasi possibile contratto. Francesco dovrebbe quindi trasferirsi in Friuli a test superato.

Ora però è tutto nelle mani, o meglio nei piedi del giovane Renzi. Se convincerà il mister della primavera, David Sassarini, allora inizierebbe a giocare in modo professionali nelle giovanili. Cosa può desiderare di meglio un ragazzo così giovane? In molti però sul web hanno criticato il ragazzo definendolo un raccomandato. Una carriera che potrebbe beneficiare di corsie preferenziali? Se ha talento vero, si noterà.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!