Cicciolina disperata: ‘Se mi tagliano il vitalizio me ne torno in Ungheria e…’

Cicciolina disperata: ‘Se mi tagliano il vitalizio me ne torno in Ungheria e…’

Ilona Staller, in arte Cicciolina, è stata una Parlamentare negli Anni Ottanta. Qualche ora fa l’ex attrice porno è stata fotografata mentre parlava con gli uffici di Montecitorio minacciando di lasciare l’Italia se le viene tolto il vitalizio.

Cicciolina si presenta fuori Montecitorio per protestare contro il taglio dei vitalizi

Ieri, Cicciolina vestita con dei jeans, un corpetto bianco, unghie fucsia e rossetto, si è presentata fuori dalla Camera dei Deputati per protestare contro la decisione del Governo giallo-verde di ridurre i vitalizi agli ex parlamentari. Ilona Staller, molto arrabbiata, parlava al cellulare dicendo queste parole:

“Basta ora chiamo quel produttore e poi me ne vado! Voglio tornare in Ungheria”.

Cicciolina scoppia a piangere fuori dalla Camera dei Deputati per la vicenda vitalizi

Cicciolina si è resa conto che tra poco non riceverà più nessun compenso per aver lavorato alcuni anni all’interno del Parlamento italiano dopo essere stata eletta alla Camera con il Partito dell’amore. L’ex pornodiva, abbastanza innervosita è scoppiata a piangere fuori Montecitorio. Il suo stato d’animo non ha attirato l’attenzione di nessuno, nemmeno quella di un gruppo di donne pentastellate che erano insieme a Maria Elena Spadoni, la Presidente della Camera dei Deputati.

Il duro sfogo di Cicciolina 

“Ma quale vitalizio, non era un vitalizio. Io non posso stare in Italia solo per pagare le tasse, come faccio?”,

ha affermato una Cicciolina disperata. Po quest’ultima ha dichiarato che ha chiesto a tutti i reality show ma nessuno la vuole. Né in Rai e nemmeno a Mediaset.

“Sono un personaggio scomodo, la pornodiva che ha fatto politica. Me ne vado da questo paese, cosa resto qui a pagare Imu e Ici?”,

ha concluso Ilona Staller. Manterrà la sua promessa ovvero di tornare nella sua patria d’origine oppure rimarrà nel nostro Paese? Ovviamente le sue affermazioni hanno provocato una serie di polemiche sul web.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!