Filippo Bisciglia racconta il suo dramma: ecco di cosa era malato

Filippo Bisciglia racconta il suo dramma: ecco di cosa era malato

Negli ultimi anni Filippo Bisciglia è diventato popolare non solo per la sua partecipazione al ‘Grande Fratello’ ma anche per ‘Temptation Island’. Alcune ore fa l’ex gieffino ha rilasciato una lunga e commovente intervista parlando della malattia che lo ha colpito quando era bambino. Ma andiamo a vedere nello specifico cosa ha dichiarato.

Filippo Bisciglia rivela di essere stato affetto del morbo di Perthes, una malattia degenerativa che colpisce il femore

Intervistato da ‘Tv Sorrisi e Canzoni’ ha rivelato come la sua infanzia è stata segnata da una malattia. Si tratta del morbo di Perthes contro il quale ha lottato con tutte le sue forze.

“Dai due ai quattro anni non ho potuto camminare“,

ha rivelato Filippo Bisciglia. Si tratta di una patologia degenerativa che colpisce prevalentemente la testa del femore. Questa purtroppo si manifesta nei primi anni di vita e soprattutto al sesso maschile.

Filippo Bisciglia sui libri di medicina per essere stato il primo bambino a non rimanere zoppo 

“Mio nonno mi ha costruito una macchinetta con le rotelline e mi portavano in giro così”,

ha detto un commosso Filippo. Quest’ultimo, inoltre, ha affermato di aver incontrato il dottor Milella che gli ha permesso di superare questa brutta malattia e di camminare di nuovo. Bisciglia addirittura è finito sui libri di medicina perché è stato il primo bambino a non rimanere zoppo.

Il conduttore di ‘Temptation Island’ e il commosso ricordo della sua infanzia 

Filippo Bisciglia, inoltre, ha raccontato a ‘Tv Sorrisi e Canzoni’ un particolare abbastanza toccante della sua infanzia:

“Avevo una gambina di ferro e uno scarpone grande per bilanciare la differenza tra gli arti. Ricordo il rumore che faceva sull’asfalto, ma ho vinto”.

Nel frattempo l’ex gieffino si sta godendo il grandissimo successo con il reality ideato da Maria De Filippi che si concluderà mercoledì 1 agosto 2018 in prima serata su Canale 5.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!